Resti archeologici, Monterusciello non smette di stupire – GUARDA LE FOTO

5

FOTO DI PAOLO VISONE

Alle Autorità dovevano già essere note, ma sono rimaste coperte per anni dalla vegetazione cresciuta intorno. Si tratta di rovine romane, alcune in opus reticolatum, in via Monterusciello lungo la strada che porta a Quarto, adiacenti ad un noto bar del quartiere. I resti sono stati “riportati alla luce” con un intervento di pulizia, dopo altri simili predisposti dal Comune di Pozzuoli.

Quel che colpisce è lo stato di deterioramento delle stesse impalcature, molto datate, oltre al fatto che pochissimi, compresi i tanti che ogni giorno consumano un caffè o un “panuozzo” nelle vicinanze, erano a conoscenza di queste antiche mura. Ancora una volta, l’area di Monterusciello si conferma caratterizzata dalla presenza di testimonianze archeologiche non isolate, segno che in epoca classica erano presenti numerose “villae rusticae”, vere e proprie aziende agricole che producevano generi alimentari indispensabili per una area così urbanizzata come divennero i Campi Flegrei durante l’epoca romana.

Dario Chiocca

Scritto da Dario Chiocca


Classe '78, è tra i fondatori de L'Iniziativa, di cui è presidente. Puteolano, risiede nel quartiere di Monterusciello dall'infanzia. Laureato in Giurisprudenza, impegnato da sempre sulle questioni sociali, dal 2010 è avvocato presso il Foro di Napoli e svolge la sua attività professionale nel campo nel diritto civile e del lavoro.