Monitoraggio dei cattivi odori a Licola, passo in avanti per istallare le centraline

“Licola avrà un sistema di monitoraggio per i cattivi odori nei pressi del depuratore di Cuma. Lo abbiamo approvato in Giunta. Diamo così concretezza alla volontà dei cittadini, dell’amministrazione e del consiglio comunale, per installare le centraline per il rilevamento dei maleodori segnalati spesso nella zona di Licola, a volte in concomitanza di particolari fattori atmosferici.” Lo annuncia il sindaco di Pozzuoli Vincenzo Figliolia, secondo cui i “cattivi odori sono diminuiti notevolmente grazie agli interventi degli ultimi mesi sull’impianto. Sarà un sistema all’avanguardia – aggiunge il primo cittadino – che permetterà, tra l’altro, di interagire con gli stessi abitanti del luogo e ricevere le segnalazioni in tempo reale”.

A fasi successive ci sarà la progettazione e la realizzazione del sistema di rilevamento dei cattivi odori e di una stazione meteorologica che permetterà contemporaneamente di verificare il tipo di condizioni atmosferiche esistenti in zona. Inoltre, accanto a queste attrezzature sarà realizzato un sistema informatizzato che consentirà, oltre che raccogliere e interpretare i dati, di ricevere attraverso una App, le segnalazioni dei cittadini. Per approfondire la questione e giungere all’approvazione della delibera, l’amministrazione ha consultato più volte nei mesi scorsi il competente Consorzio Inter-Universitario per la Previsione e la Prevenzione dei Grandi Rischi, un organismo pubblico nato dalla collaborazione tra le Università di Napoli e di Salerno.

A rivendicare il risutato sono anche i consiglieri di opposizione, che nei mesi scorsi hanno presetanto mozioni in consiglio comunale sul tema e partecipato a sit in dei cittadini.

Avatar

Scritto da Redazione