Bacoli, 100 mila euro dalla Regione per restituire ai cittadini un bene confiscato alla camorra

“Una splendida notizia”, cosi il sindaco di Bacoli Josi Della Ragione ha commentato l’ok della Regione Campania a finanziare il progetto del Comune, dal valore di 100.000 euro, per il riutilizzo della palestra confiscata alla camorra in via Dumas, nei pressi di via Cerillo. Per il capannone, sequestrato qualche anno fa, è prevista la trasformazione in “luogo pubblico al servizio dei genitori con bambini, utile sia per lavorare al pc, per le mamme ed i papà, che per giocare liberamente, per i più piccoli.”

“Daremo un aiuto concreto a molti genitori in cerca sia di uno spazio sicuro per i propri bimbi che di tempo per sé stessi, tra postazioni internet condivise per il proprio smartworking e tanti attrezzi sportivi. Iniziando a colmare la mancanza di asili nido e di spazi di coworking in città.” – prosegue il primo cittadino bacolese dal suo profilo fb. “Vogliamo mettere a reddito sociale i beni comunali sottratti alla malavita. Soprattutto quelli abbandonati. Aprendoli a tutti. Perché solo così facciamo vincere davvero lo Stato.” Il prossimo passo, dunque, di concerto con gli uffici tecnici, sarà il bando per il lavori pubblici, che potrebbe vedere la luce nella prossima primavera, segnando nel 2021 l’avvio concreto della ristrutturazione e riqualificazione dell’immobile.

Avatar

Scritto da Redazione