RUBRICA DI CINEMA / Sotto una buona stella di Carlo Verdone

Sotto-una-buona-stella-primo-trailer-della-commedia-con-Carlo-Verdone-e-Paola-Cortellesi

Federico Picchioni è un broker benestante che, afflitto da una colossale sfiga, nel giro di pochi giorni perde la giovane fidanzata Gemma e il lavoro. Non sapendo più cosa fare, decide di andare a vivere a casa dei figli, Lia e Niccolò, avuti da una precede relazione. Questi ultimi, però, detestano il padre accusandolo di aver abbandonato la loro madre. A complicare maggiormente il tutto è la presenza della figlia piccolissima di Lia. Per fortuna ad aiutare l’uomo c’è Luisa, una vicina di casa. Con la sua irriverenza ed ironia, la donna porterà un pò di pace nella caotica vita di Federico, facendogli capire che il tutto può essere sempre preso con un pizzico di felicità in più.

Cardine della cinematografia italiana, in particolare della commedia, Carlo Verdone torna sul grande schermo con una pellicola dalle venature sofisticate, raccontando – in pieno suo stile – la tragicità degli avvenimenti con uno humor sottile e studiato.

Distaccato dalla comicità demenziale e talvolta patetica dei colleghi De Sica, Boldi &Co., Carlo Verdone continua ad affrontare i “problemi” degli italiani, raccontando le loro storie in una maniera unica. Come Posti in piedi in Paradiso, anche Sotto una buona stella, prende spunto da un classico quadretto familiare che vede protagonista un uomo che, vuoi per sfortuna, vuoi per incompetenza, perde tutto ciò che gli è più caro: donna e carriera. Ma, come un deus ex machina, ecco apparire un’altra donna che risolve le avversità del protagonista sempre con il sorriso sulle labbra. Prodotto da De Laurentiis e quindi dalla Medusa film, la pellicola ottiene fin da subito un enorme successo ai botteghini. D’altronde si sa, la commedia non morirà mai in Italia. Portata nel mondo con i maestri del Neorealismo e non, la commedia all’italienne continua la sua marcia trionfale nel belpaese dove, tra alti e bassi, non mancherà mai la voglia di sorridere.

Nominato a vai premi, Sotto una buona stella, è una bella commedia, divertente e spassosa ma che fa anche riflettere.

Antonio Di Fiore

Scritto da Antonio Di Fiore


Classe '93. Sono nato e vivo tuttora a Napoli. Attualmente frequento il corso di laurea in Scienze della Comunicazione, curriculum Cinema e Televisione. Aspirante regista e sceneggiatore, credo fermamente nel potere della settima arte.