POZZUOLI / L’area parcheggio del Molo Caligoliano sarà ampliata, aperta tutti i giorni e diventerà a pagamento

Senza-nome-1
 
L’amministrazione comunale di Pozzuoli annuncia con un comunicato stampa di aver ottenuto l’ampliamento e l’utilizzo quotidiano del parcheggio del Molo Caligoliano, a prescindere dalla presenza o meno di navi all’attracco. La decisione – si legge nella nota inviata alla stampa – è arrivata dopo la riunione che si è svolta il 18 luglio in Regione Campania tra il sindaco Vincenzo Figliolia, il presidente della commissione regionale Trasporti Luca Cascone e i rappresentanti della Legge 887 e dell’Ufficio Circondariale Marittimo.
Punto centrale dell’accordo è l’arretramento del cantiere che ha liberato un’area di circa 70 metri, da destinare al traffico commerciale e quindi all’attracco delle navi. Ciò consentirà l’utilizzo permanente dell’area di sosta da parte del Comune di Pozzuoli, mentre fino ad oggi il parcheggio non poteva essere utilizzato quando c’erano imbarcazioni lungo il molo, che dovevano necessariamente attraccare all’altezza dell’area destinata alla sosta delle auto.
Il Sindaco Vincenzo Figliolia ha inoltre annunciato dal suo profilo fb che il parcheggio diventerà a pagamento, in modo da consentire l’apertura tutti i giorni fino a tarda notte, sottolineando che ognuna delle parti intervenute in Regione si è impegnata a mettere in essere le procedure e gli atti di propria competenza per rendere immediatamente esecutiva la decisione. Per il momento, restano in vigore gli attuali orari di apertura gratuita, così indicati sul sito istituzionale del Comune: dal lunedì al giovedì dalle ore 16:00 alle ore 24:00, il venerdì dalle 14:00 alle 01:00, il sabato alle 9:00 alle 02:00, la domenica e i festivi infrasettimanali dalle 9:00 alle 24:00
Il provvedimento si propone di venire incontro a cittadini e operatori commerciali, aumentando disponibilità di posti auto e prolungando orari di apertura. Una soluzione che appare sicuramente positiva, a condizione, fondamentale, che l’area venga presidiata per evitare che diventi terra di conquista di abusivi ed estorsori, mentre restano da conoscere le modalità di gestione e i costi di parcheggio per i cittadini, trattandosi di area demaniale dove sarebbero da escludere, pertanto, le strisce blu da parte del Comune.
Martina Brusco

Scritto da Martina Brusco


Nata a Napoli nel 1996, residente a Pozzuoli. Studentessa di Scienze Politiche e Relazioni Internazionali presso l’Università degli Studi di Napoli L’Orientale. Entra a far parte dell’associazione e testata giornalistica “L’Iniziativa – Voce Flegrea” nel 2014, con il desiderio di coniugare la passione per il giornalismo e la politica all'impegno sociale sul territorio.