Pozzuoli/ 85 assunzioni al Comune, presentati i bandi di concorso

“Dopo quarant’anni il Comune di Pozzuoli torna ad assumere dipendenti e lo fa ricorrendo a concorsi fatti in autonomia. Per raggiungere questo obiettivo l’amministrazione ha lavorato sodo dal 2013 in poi, nonostante le tante difficoltà e le limitazioni imposte dal governo. Il nostro personale oggi è sottodimensionato e alle porte c’è la quota 100 che ci porterà via altri cento dipendenti. Dobbiamo fare presto, non possiamo perdere più tempo, altrimenti la macchina amministrativa andrà seriamente in difficoltà”. Lo ha detto il sindaco di Pozzuoli Vincenzo Figliolia nel corso della presentazione del bando per l’assunzione al Comune di Pozzuoli di 57 agenti di polizia municipale e 28 istruttori direttivi tecnici. Assunzioni che saranno fatte in autonomia con il supporto di un organismo nazionale di garanzia come il Formez, al quale sono state affidate tutte le procedure concorsuali. Tutte a tempo indeterminato e in stragrande maggioranza a full-time.
Durante la conferenza il sindaco ha risposto alle obiezioni, mosse in primo luogo dall’opposizione consiliare 5 stelle, sulla scelta di fare le assunzioni in proprio senza affidarsi al corso-concorso della Regione, ma investendo 200 mila euro. “Eravamo partiti molto prima rispetto al Piano di Lavoro della Regione Campania, ovvero il 7 marzo 2018 – ha dichiarato Filgiolia. In questo modo, inoltre, i tempi si accorceranno visto che le procedure saranno più snelle e veloci. Infine, i concorsi si faranno sul nostro territorio con la garanzia del Formez, al quale ho chiesto di affrettare al massimo i tempi. Il Comune ha bisogno di nuovo personale, di avere un ricambio generazionale, nuove energie. Dopo questi concorsi puntiamo a farne altri, perché comunque, con le nuove uscite, la pianta organica non sarà ancora sufficiente”.
Con riferimento al concorso regionale, sono invece (solo) 19 le posizioni di funzionario amministrativo destinate al Comune di Pozzuoli. Nell’insieme, queste nuove risorse si riveleranno comunque necessarie per continuare a garantire il funzionamento della macchina comunale, che in ogni caso va nella direzione di trasfromarsi in ente programmatore e di coordinamento, e non di diretto gestore dei servizi.
Il bando, oltre che sulla Gazzetta Ufficiale è stato pubblicato sul sito istituzionale del Comune di Pozzuoli (ecco il link). Il termine di scadenza per la domanda è il 2 settembre 2019.
Avatar

Scritto da Redazione