Per spostarsi tra le province della Campania serve l’autocertificazione

Nell’ordinanza n. 82 il Governatore della Campania Vincenzo De Luca ha anticipato il Governo nazionale con un primo provvedimento restrittivo della mobilità personale. Il testo prevede che “con decorrenza dal 23 ottobre 2020, al fine del contenimento dei rischi di contagio correlati alla mobilità sul territorio, ai cittadini campani è fatto divieto di spostamenti dalla provincia di residenza o domicilio abituale verso altre province della Campania, fatti salvi gli spostamenti connessi ad esigenze – la cui ricorrenza andrà autocertificata sotto personale responsabilità, ai sensi del DPR 445/2000- relative a: motivi di salute; comprovati motivi di lavoro; comprovati motivi di natura familiare; motivi scolastici e/o afferenti ad attività formative e/o socio-assistenziali; altri motivi di urgente necessità. E’ in ogni caso consentito il rientro presso la propria residenza o domicilio abituale.”

In pratica, torna l’autocertificazione, per ora necessaria agli spostamenti fuori provincia. Resta da verificare chi e come procederà ai controlli e chiederà ai cittadini di sottoscrivere il documento.

Avatar

Scritto da Redazione