SPORT E NON SOLO/Pallanuoto femminile, pareggio amaro per il Flegreo contro il Coser Nuoto

pallanuoto
Un pareggio che lascia l’amaro in bocca quello ottenuto dalle pallanuotiste dello Sporting Club Flegreo nella sfida contro il Coser Nuoto di Chivitavecchia al termine di una gara avvincente e dalle mille emozioni. Un primo quarto ricco di gol e controsorpassi si chiude con le pallanuotiste di Civitavecchia in vantaggio per 5 a 4. Otto minuti ben giocati quelli del primo quarto dalle nostre pallanuotiste, almeno fino agli ultimi due giri di orologio, momento in cui il Flegreo subisce tre reti in rapida successione. Il gol di Ferrone sembra spianare la strada al Flegreo, ma il rigore siglato da Cicoria manda in confusione la nostra difesa e il Coser chiude in avanti il primo quarto. Nel secondo quarto il Civitavecchia sfrutta subito l’uomo in più e un altro rigore a favore consente alle ospiti di portarsi sul triplo vantaggio. Il gol di Loffredo riporta in partita lo Sporting, ma il 5 a 8 di Tortora nel finale di quarto ci rispinge indietro di tre gol. La terza frazione di gioco si apre con una controfuga di Mele che accorcia sul 6 a 8, ma il terzo rigore assegnato in favore del Coser viene trasformato da Galli e il Civitavecchia continua a mantenere ampio margine di vantaggio. Lo Sporting Club Flegreo, spronato dai numerosi tifosi accorsi alla partita, reagisce d’orgoglio e grazie a due gol in rapida successione di Loffredo si porta sotto di uno. Le parate di Izzo tengono la squadra a stretto contatto con le avversarie e un gol di Vitiello con un tiro dalla distanza che si infila all’incrocio dei pali riporta la parità. Un palo di Fabiana Anastasio nel finale di quarto nega al Flegreo il vantaggio e il parziale del terzo quarto è di 4 a 1 in favore del Flegreo, ottenuto grazie alla grinta e alla determinazione delle pallanuotiste flegree e al calo fisico delle avversarie. In parità per 9 a 9, l’ultimo quarto è molto teso e combattuto; dopo essere passate in vantaggio con la solita Tortora, il Civitavecchia cala ma il Flegreo non riesce a sfruttare le molte occasioni a uomo in più. Ci riesce a 2’ e 45’’ dalla fine con la protagonista del match, Loffredo, che porta in parità il Flegreo. Negli ultimi due minuti lo Sporting Club ha più volte l’occasione di portarsi in vantaggio: la gara si chiude con una traversa colpita del Flegreo che lascia tanto rammarico per una vittoria mancata nei secondi finali.
Le Flegree mancano più volte della lucidità necessaria per sfruttare la superiorità numerica e pagano il calo fisico nell’ultimo quarto. Il Coser è bravo nello sfruttare i tre rigori a favore e nel mettere Tortora nelle condizioni migliori per realizzare 4 gol. Per lo Sporting Club Flegreo in evidenza Loffredo Michela, autrice di 5 gol e di una prestazione grintosa e determinata, da esempio per tutte le compagne. Bene anche Izzo che grazie alle sue parate nel terzo quarto ci consente di restare aggrappati al match.
Sporting Club Flegreo: Noro, De Fraia, Mele 2, Campese, Ferrone 1, Loffredo 5, Vitiello 1, Salemme, Anastasio F. 1, Altieri, Dirupo, Anastasio R., Izzo.
Coser Nuoto: Fraticelli, Pipponzi 1, Sartorelli, Galli 2, Luciani, Tortora 4, Mangiola 1, Regoli, Midio, Rosati, Cicoria 1, Coleine 1, Caricaterra.
Parziali: 4-5; 1-3; 4-1; 1-1
Ufficio Stampa
Sporting Club Flegreo
Antonio Lucignano
3478631454
segreteria@sportingclubflegreo.it


Antonio Lucignano

Scritto da Antonio Lucignano


Puteolano, classe ’87, aderisce al progetto politico de L’Iniziativa nel settembre del 2009. Laureato in Industria Culturale e Comunicazione Digitale all’Università La Sapienza di Roma, si occupa di comunicazione e social media marketing. Legato ai Campi Flegrei ed orgoglioso delle sua identità culturale.