IV Memorial Longobardo: una mattinata di calcio e solidarietà in ricordo di Enzo

_Z6A3303

FOTO DI PAOLO VISONE

Non è stata una domenica come tutte le altre al “Domenico Conte” di Pozzuoli. Il IV Memorial Vincenzo Longobardo ha dato vita lo sorso 28 dicembre ad un perfetto connubio fra sport e solidarietà, una mattinata capace di regalare numerose emozioni. Come di consueto spazio al calcio, grande passione dell’indimenticato Enzino. La cornice degli eventi, però, è stata ampia, studiata per dare un valore concreto al ricordo dell’amico scomparso.

A pestare per primi l’erba i ragazzi dell’Oratorio San Michele Arcangelo del Rione Toiano che, sulle nuove divise regalate dal Comitato Uisp Zona Flegrea, portano il ricordo indelebile dell’evento. I figli di Enzo battono il calcio d’inizio, poi spazio al calcio giocato con la partita fra una squadra di amici di Enzo che affronta la rinnovata Rappresentativa della Lega Calcio Uisp. È quest’ultima ad aggiudicarsi il meritato successo per 3 a 2.

Al termine della partita la pioggia, clemente, concede tregua e il Memorial continua. Si ricorda Enzo, ma in suo nome si vuole anche dare un segnale concreto di solidarietà. Un grande assegno simbolico, a firma Vincenzo Longobardo, viene consegnato all’Associazione Onlus Africaintesta. Un modo per completare una raccolta fondi che finanzierà l’installazione di finestre nelle case di un villaggio africano.

Un piccolo omaggio anche per i due piccoli figli di Enzo ai quali sono state regalate maglie autografate e gadget del Calcio Napoli. Per concludere un ultimo ricordo, con tutti i bambini a stringere un palloncino bianco per poi lasciarlo volare via. Il vento li porta verso il mare, il mare che Enzo tanto amava come ricorda un suo caro amico Vittorio Argo, presidente della Santangiolese.

Resta solo il tempo per omaggiare tutti coloro che hanno contribuito all’evento con una targa. Mario Longobarbo, fratello di Enzo ci tiene a ringraziare tutti: «Anche quest’anno l’evento è stato realizzato grazie all’impegno di tante persone. Devo ringraziare l’amico Lino Pisa per il suo impegno, così come Antonio Marciano e tutta la Uisp Zona Flegrea per la preziosa collaborazione. Ringrazio anche il comune di Pozzuoli per la disponibilità e la vicinanza dimostrata. Grazie ancora alle realtà imprenditoriali e associative che in modi diversi hanno offerto il loro contributo. Un grazie, infine, agli amici di Enzo che hanno voluto partecipare e a tutti coloro che hanno vissuto con noi questa mattinata».

Comunicato Stampa, Resp. Mirco Maestrini – Uisp zona Flegrea

Avatar

Scritto da Redazione