BACOLI / Al via gli eventi natalizi organizzati dall’associazione di commercianti “Bacoli in corso”

bacoliFiocchi rossi sul corso principale di Bacoli, collocati armonicamente in modo alternato, creando un piacevole colpo d’occhio. Fiocchi che infiocchettano tanti ideali pacchi sorpresa, pronti ad essere scartati e contenenti un fitto calendario di iniziative che interesseranno il Natale della piccola cittadina flegrea. La manifestazione, patrocinata dal Comune di Bacoli, promossa ed organizzata dall’Associazione “Bacoli in Corso”, va sotto il nome di “Natale in Corso”. Tre week-end di eventi di qualità, fortemente voluti dall’Associazione che raccoglie 40 commercianti del corso principale, da via Gaetano De Rosa e via Ercole, fino a via Roma.

“Ci siamo costituiti come soggetto giuridico solo dall’aprile 2013”, ci racconta Teresa Di Meo, tesoriera dell’Associazione e gestore della Profumeria Charme, “Tutto è partito lo scorso Natale, quando sotto la spinta propositiva di soli cinque commercianti, siamo riusciti a mettere insieme un primo evento. In seguito, dopo una serie di incontri, abbiamo costituito l’associazione. Ci siamo testati veramente nel luglio di questo anno, durante la prima edizione di Arte & Hobby, nella quale c’è stata una massiccia affluenza di visitatori”.

L’intento è quello di incentivare la valorizzazione della cittadina da parte di chi ha deciso di investire e di restare nella propria terra, ponendo le basi per una solida sinergia tra commercianti ed Enti locali, mediante eventi periodici che possano attrarre visitatori. Sorseggiando una tazza di tè, con il sorriso e la cordialità, Teresa Di Meo ci racconta “Oggi la crisi è una realtà; la gente spende quel poco che ha li dove trova anche un valido intrattenimento; dove si possa passare qualche ora in spensieratezza. Noi vogliamo offrire questo”. Il corso principale del paesino flegreo è forse l’unico ad essere sopravvissuto alla crisi che ha negli ultimi tempi interessato i commercianti. Sottolineano che la valorizzazione deve però andare di pari passo con interventi nell’ambito della viabilità e del parcheggio, incentivando lo sviluppo di condizioni migliori che spingano a scegliere Bacoli nel tempo libero tutto l’anno, al di là della stagione.

L’ inaugurazione sarà venerdì 6 dicembre 2013 alle 17:30, quando il corso principale si riempirà di artisti di strada nel primo week-end di manifestazioni, pensato interamente per i bambini. Trampolieri, mimi e spettacoli di qualità come “Alice nel paese delle Eco-Meraviglie”, il cui scopo è spiegare ai più piccoli, con ironia, la tematica della raccolta differenziata, tanto attuale negli ultimi tempi. Il primo week-end si concluderà domenica pomeriggio con l’immancabile Babbo Natale, che raccoglierà desideri e letterine dei più piccoli.

Il secondo week-end partirà venerdì 13 dicembre 2013 alle 17:30 e sarà dedicato, questa volta, ai più grandi con la manifestazione “Arte & Hobby”, con artigianato proveniente dai Campi Flegrei e non solo. Il terzo week- end partirà venerdì 20 dicembre 2013 alle 17:30. Questo sarà completamente dedicato ai più piccoli, con spettacoli di artisti di strada appartenenti all’associazione Morks.

I tre week-end saranno accompagnati dall’immancabile enogastronomia flegrea: Sciardac, nota salumeria locale, presenterà i suoi prodotti tipici; i ristoratori proporranno assaggi particolari. Tutto sarà esaltato dai vitigni autoctoni, proposti dalle cantine locali.

Seguiteci su www.liniziativa.net, così insieme vivremmo l’evento, settimana per settimana … fino a Natale!

Avatar

Scritto da Gemma Russo


Gemma Russo nasce a Pozzuoli, città in cui vive. Giornalista pubblicista, da sempre collabora con L'Iniziativa-Voce flegrea, ma anche per Il Roma, Luciano Pignataro Wine Blog e Slow Wine. È responsabile della comunicazione per la Pro Loco Pozzuoli e per Slow Food Campi Flegrei. Nel 2013, partecipa alla raccolta Moderne Cantastorie con un saggio breve. Nel 2015, è coordinatrice per la Campania e la Basilicata alla guida cartacea Fare la Spesa con Slow Food. Dal 2016, recensisce per Osterie d'Italia. Nel 2017, scrive e pubblica Storie dal Rione Terra, raccolta frutto di un anno di impegno al Percorso Archeologico del Rione Terra di Pozzuoli. L’incontro con chi ha vissuto direttamente o indirettamente la rocca tufacea ha dato vita ad una pubblicazione con storie che dipingono la natura bradisismica della terra, l’importanza archeologica e storica, la quotidianità che non c’è più, fatta di usi e i costumi, anche gastronomici.