Settebello a Pozzuoli: tre giorni di pallanuoto e di festa al PalaTrincone di Monterusciello – LE FOTO

FOTO DI PAOLO VISONE

Sono stati tre giorni di festa e di sport quelli appena trascorsi al Complesso Sportivo A. Trincone di Pozzuoli, nel quartiere di Monterusciello. La nazionale italiana di pallanuoto – medaglia di bronzo alle recenti Olimpiadi di Rio – ha infatti scelto al struttura pubblica puteolana, gestita dallo Sporting Club Flegreo, come sede dei propri allenamenti in vista dei più prestigiosi impegni internazionali. Il Settebello allenato da Sandro Campagna ha regalato momenti di entusiasmo agli appassionati della pallanuoto (e non solo) che hanno assistito dalle gradinate alle partite. Ed è stata tanta la curiosità suscitata tra i giovanissimi del quartiere, accorsi numerosi. Prima amichevole contro il Posillipo, poi la partita serale di martedì con l’Acquachiara. Infine la sfida contro la Canottieri affrontata oggi (a cui si riferiscono le immagini). Un’Italia giovane e sperimentale, quella messa in campo dall’allenatore Campagna, con l’intento di disegnare il settebello del futuro. Nelle prime due gare hanno prevalso le squadre napoletane, stamattina ha vinto la nazionale.

Per noi è un motivo d’orgoglio ospitare i campioni del Settebello, dei medagliati olimpici che sono la massima espressione di questo bellissimo sport.” ha dichiarato Ottorino Altieri, Presidente dello Sporting Club Flegreo. Gli fa eco Marco Aracri, vicepresidente dello Sporting, secondo cui L’arrivo della nazionale italiana è il riconoscimento di un percorso di crescita costante del nostro settore pallanuoto e consacra Monterusciello al suo ruolo di cittadella dello sport”Il Sindaco Figliolia, inoltre, ha evidenziato il legame tra questa visita e la scelta di puntare sull’impianto di Monterusciello anche per le Universiadi previste a Napoli nel 2019.

Antonio Lucignano

Scritto da Antonio Lucignano


Puteolano, classe ’87, aderisce al progetto politico de L’Iniziativa nel settembre del 2009. Laureato in Industria Culturale e Comunicazione Digitale all’Università La Sapienza di Roma, si occupa di comunicazione e social media marketing. Legato ai Campi Flegrei ed orgoglioso delle sua identità culturale.