Pozzuoli/ Carabinieri al mercato di Via Fasano, struttura sotto sequestro

Questa mattina decine di carabinieri si sono recati al mercato al dettaglio, ittico e ortofrutticolo, di Via Fasano, invitando i venditori ad adoperarsi per lo sgombero degli spazi in vista di un imminente sequestro. Alla base del provvedimento, scaturito da un’indafine della Magistratura, ci sarebbero presune irregolarità nella realizzazione e nella gestione della struttura. Il condizionale sulle motivazioni e sulle persone coinvolte è d’obbligo in attesa di aggiornamenti ulteriori e ufficiali.

Il mercato al dettaglio di Via Fasano è stato aperto nel febbraio del 2014 dopo otto mesi di ritardo e una significativa variazione dei costi, rispetto alla scadenza e al budget inizialmente previsti. I ritardi procurarono non pochi danni e conseguenze  per gli operatori del settore, costretti a lavorare per un lungo periodo nella poco dignitosa tensostruttura adibita presso l’ex area Sofer.

AGGIORNAMENTO ORE 15.30: Confermato il sequestro. Formalizzata l’apposizione di cartello della Procura della Repubblica del Tribunale di Napoli –  Direzione Distrettuale Antimafia, recante il divieto di acceso con comunicazione pubblica di immobile sottoposto a sequestro ai sensi degli art 253 e seguenti del C.P.P.

19620096_10211823821704705_1399076483_o

g

AGGIORNAMENTO, I MOTIVI DEL SEQUESTRO – Il sequestro giudiziario della struttura – necessaria ad accertamenti o quale corpo del reato – avviene nel prosieguo delle indagini della Dda, che nel gennaio del 2016 portarono al sequestro di una copiosa documentazione negli uffici del Comune, relative a lavori pubblici grandi e piccoli svolti a Pozzuoli negli ultimi anni.

Avatar

Scritto da Redazione