Pozzuoli, approvato in giunta progetto di videsorveglianza a Monterusciello

La Giunta comunale di Pozzuoli ha approvato il progetto, ora al vaglio del Ministero dell’Interno, per istallare 12 telecamere di videosorveglianza nel quartiere di Monterusciello, “per il contenimento e il controllo di fenomeni di criminalità”. Il sindaco Vincenzo Figliolia ha dichiarato in proposito: “L’impegno che avevamo assunto assieme ai consiglieri comunali per l’installazione di telecamere di videosorveglianza anche in altre zone della città, in aggiunta a quelle già attive in centro, è arrivato ad un punto di concretezza. Oggi in giunta abbiamo approvato il progetto che ci consente di partecipare al bando del Ministero dell’Interno sul miglioramento della sicurezza nelle città. L’area sulla quale abbiamo puntato per ora è Monterusciello, ma appena ce ne sarà l’opportunità penseremo anche a Licola, al Rione Toiano e ad Agnano. Più sorveglianza ci sarà, più aumenterà la sicurezza per i nostri cittadini”.

Il provvedimento segue alla sottoscrizione del Patto per l’attuazione della sicurezza urbana, già trasmesso dal sindaco al prefetto di Napoli. I dodici occhi elettronici prevedono un un impegno complessivo di spesa di 238 mila euro. I punti di controllo sono stati concertati con la polizia municipale e condivisi con le forze dell’ordine. Riguarderanno via Monterusciello, via Vitaliano Brancati, via Modigliani, via Carlo Levi, via Rosati, via De Chirico, via Carrà, via Parini, via Verga e via Saba. Anche queste ulteriori 12 telecamere di videosorveglianza, una volta istallate, andrebbero ad aggiungersi alle 104 già attive sul territorio comunale per confluire nella sala di monitoraggio del comando di polizia municipale.

Avatar

Scritto da Redazione