Linea dura in Campania, quarantena per chi esce senza motivi di lavoro, salute o necessità

Nuova ordinanza per la Regione Campania firmata da Vincenzo De Luca. Scatterà la quarantena, o meglio l’isolamento domiciliare di 14 giorni, per chi verrà trovato fuori di casa per motivi al di fuori di quelli strettamente consentiti dalle disposizioni governative, cioè per lavoro, salute o necessità e urgenze familiari, e comunque solo per il periodo necessario. “Vietato passeggiare”, dunque, per semplificare.

La logica del provvedimento, su cui più di un giurista presenta dubbi di legittimità poiché “scavalca” una norma nazionale, sarebbe il seguente: chi esce in strada con disinvoltura, in quanto soggetto a che si è esposto al contagio, deve essere isolato per la tutela della salute pubblica. L’ordinanza precisa anche che “sono considerate situazioni di necessità quelle correlate ad esigenze primarie delle persone e degli animali d’affezione … in aree contigue alla propria residenza, domicilio o dimora”. Unica deroga al carattere individuale degli spostamenti è l’accompagnamento di familiari al lavoro (per il solo tragitto) e alla visita medica o alla struttura ospedaliera, se le condizioni del familiare accompagnato lo impongano.

Avatar

Scritto da Redazione