Danni vandalici alla stazione di Cuma, la denuncia dell’EAV

Non si ferma nei Campi Flegrei l’ondata di atti vandalici ai danni di beni pubblici. A rendere noto l’ulteriore episodio sono i vertici dell’Eav, oggetto del raid è la stazione di Cuma, posta all’interno della foresta demaniale tenuta a cura della Regione Campania. Si registra la rottura di vetri e quattro porte blindate sono state divelte dal muro.

“Si mette seriamente a rischio la partenza del Cuma Express, prevista a partire dal primo Giugno.” – ha dichiarato il direttore dell’EAV Umberto De Gregorio, che ha poi però subito aggiunto: “l’anno scorso fu una grande festa. Ma non ci fermeremo neanche questa volta.

La stazione è un autentico gioiello munito anche di sala convegni, pannelli illustrativi sul patrimonio ambientale e una foresteria, e sarebbe funzionale al raggiungimento di siti di enorme valore culturale come la foresta di Cuma e l’area archeologica degli scavi, alla quale si accede da apposito percorso, ma resta purtroppo per ampi periodi dell’anno una stazione fantasma e poco presidiata, poichè non viene raggiunta dalla corsa lungo la normale tratta Montesanto – Torregaveta.   

Avatar

Scritto da Redazione