Cinque nuotatori puteolani ai Campionati nazionali gionanili di Riccione, ecco “la squadra” del Flegreo

Nella foto, aall’alto, da sinistra verso destra: Viola scotto Di Carlo, Paolo Scamardella, Francesco Limone, Fabio Casella, Salvatore Savino, Marina Nappo, Antonio Modugno e Fabrizio Fusco.

Sono cinque i nuotatori dello Sporting Club Flegreo che prenderanno parte ai Campionati Nazionali Giovanili in programma a Riccione da Venerdì 17 a Mercoledì 22 Marzo. Un gruppo giovane e competitivo, che con entusiasmo ed emozione si racconta alla vigilia di un appuntamento importante per la loro crescita sportiva.

A rappresentare le ragazze in gara nella prima parte della manifestazione ci sarà Viola Scotto Di Carlo, categoria Ragazzi 2° anno, in gara dal 17 al 19 Marzo nei 50 Stile Libero, 100 Stile Libero e 100 Farfalla. Nel raccontarci le sue passioni al di fuori del nuoto, scopriamo una Viola appassionata di grafica e fotografia, con le idee già ben chiare per il suo futuro: “da grande mi piacerebbe continuare l’impegno nel mondo del nuoto e sviluppare quelle che sono le mie passioni per il disegno e la fotografia”. Non nasconde le sue emozioni Viola che alla sua seconda esperienza racconta le sensazioni prima delle gare: “Essere lì è comunque emozionante. Inoltre quando sei a Riccione gareggi con atleti provenienti da tutta Italia, con cui non ti sei mai confrontato; è un contesto diverso rispetto alle gare in Regione”. Viola poi ci racconta il suo legame con il Flegreo: “nuoto qui da dieci anni, vengo in piscina praticamente tutti i giorni ed ho un ottimo rapporto sia con i tecnici che con gli altri ragazzi; per me è una vera e propria famiglia”.

È al suo 3° anno nella Categoria Ragazzi e vanta già tre partecipazioni ai campionati giovanili: lui è Paolo Scamardella e a Riccione gareggerà nella sua gara, i 100 Dorso. Quando non nuota ama stare con i propri amici e soprattutto giocare con i videogiochi, Call of Duty è la sua passione. “Da grande vorrei diventare un avvocato ma senza abbandonare la mia passione per il nuoto. Chissà, – prosegue Paolo Scamardella – magari un giorno potrei diventare un allenatore”. A testimoniare l’ottimo rapporto che il dorsista puteolano ha con i tecnici e i nuotatori le sue poche e semplici parole sul Flegreo: “siamo una grande famiglia”.

È il ranista del Flegreo ed è alla sua prima partecipazione ai campionati giovanili; parliamo di Limone Francesco, che al primo anno Ragazzi è in gara a Riccione nei 100 e 200 Rana. Insieme a Savino Salvatore, l’altro debuttante presente nel Team Flegreo di Riccione, ha contribuito lo scorso anno alla vittoria del titolo Esordienti A. Frequenta la terza media e nel tempo libero ama andare a pesca con il proprio papà. Da grande vorrebbe entrare a far parte dell’Aeronautica. “Sono emozionato ma anche molto motivato; sono alla mia prima partecipazione ai Criteria ed il mio obiettivo è migliorare i miei tempi. La piscina per me è come una seconda casa; è il luogo dove ci trascorro gran parte delle mie giornate”.

Casella Fabio, è il “veterano” della spedizione flegrea, classe ’98, è alla sua sesta partecipazione ai campionati italiani. Nel suo tempo libero ama trascorrere del tempo insieme alla sua fidanzata e da grande vorrebbe entrare nelle forze dell’ordine. “Quest’anno, a differenza degli anni scorsi, non sono emozionato però ho grande voglia di fare bene e migliorare i miei tempi, con l’obiettivo di conquistare la qualificazione ai campionati assoluti. Sono 11 anni che nuoto al Flegreo; è il luogo dove esprimo il meglio di me, dove riesco a dare tutto me stesso”.

Salvatore Savino, al suo prima anno Categoria Ragazzi, sorprende tutti, ma neanche troppo, conquistando la qualificazione in ben 6 gare. Per lui fitto il programma di impegni che lo vedrà gareggiare dal 20 al 22 marzo nei 50 Stile, 100 Stile, 200 Stile, 400 Stile, 100 Farfalla e 200 Farfalla. Frequenta la scuola di informatica e nel poco tempo libero che ha disposizione ama uscire con i propri amici. Da grande vorrebbe diventare un programmatore o un campione di nuoto, riuscirci in entrambe sarebbe per lui un motivo d’orgoglio. “Sono molto emozionato, però anche motivato a fare bene; in queste gare aspiro ad arrivare il più in alto possibile. Il Flegreo per me è un posto dove libero i miei pensieri di cui non potrei proprio farne a meno”.

Sono tre i tecnici che accompagneranno i ragazzi ai campionati giovanili: Antonio Modugno, Fabrizio Fusco e Marina Nappo. “Quello che si appresta a partire per Riccione è un gruppo più giovane rispetto all’anno scorso e molto consapevole dei propri mezzi; per questo bisogna ringraziare l’ottimo lavoro fatto dai tecnici degli Esordienti A. Giovane ma anche competitivo – conclude Antonio Modugno – visto che quasi tutti hanno ottenuto un tempo di qualificazione che li posiziona tra i primi venti in Italia”. Presente a Riccione anche Marina Nappo che insieme a Luca Infascelli ha contributo negli anni passati alla crescita di Limone e Savino, i due debuttanti ai campionati giovanili: “Sono emozionata e orgogliosa per aver contribuito insieme a Luca alla crescita di questi ragazzi. Il nuoto è la mia passione ed è massimo l’impegno che rivolgo al mio lavoro. Per il futuro spero di continuare a contribuire ulteriormente alla crescita del Flegreo”. Fabrizio Fusco si sofferma anche su chi i tempi li ha solo sfiorati: “I 5 ragazzi che sono riusciti a qualificarsi per Riccione sono soltanto la punta di un iceberg: sono tantissimi, infatti, rispetto allo scorso anno, i ragazzi che si sono avvicinati ai tempi e questo testimonia una crescita di tutto il settore agonistico, che in questi anni ha potuto beneficiare del traino dei nuotatori più esperti che hanno partecipato ai campionati italiani”.

Antonio Lucignano

Scritto da Antonio Lucignano


Puteolano, classe ’87, aderisce al progetto politico de L’Iniziativa nel settembre del 2009. Laureato in Industria Culturale e Comunicazione Digitale all’Università La Sapienza di Roma, si occupa di comunicazione e social media marketing. Legato ai Campi Flegrei ed orgoglioso delle sua identità culturale.