CAMPI FLEGREI / Dopo due anni, “risorge” il Parco Regionale dei Campi Flegrei

vvvIl Parco Regionale dei Campi Flegrei ha una nuova guida. Con delibera della Giunta Regionale n. 174 del 03/04/2015 sono stati nominati i Commissari di tutti i Parchi Regionali della Campania, in quanto il mandato dei Presidenti è scaduto e bisogna attendere l’insediarsi della nuova giunta regionale per nominarne di nuovi. Sono stati nominati Commissari tutti i presidenti uscenti, tranne nel caso dei Campi Flegrei, dove l’ormai ex-Presidente, Celeste Taranto, è sospeso da più di due anni.

Gennaro Carotenuto è il nuovo Commissario del Parco Regionale dei Campi Flegrei. Gli ultimi due anni di vita del Parco sono stati caratterizzati da totale immobilismo: l’assenza di un Presidente facente funzioni è stata accompagnata dall’assenza di un responsabile amministrativo. Il risultato è stata la perdita di qualsiasi potere d’azione da parte dell’Ente, che, oltre a non poter sbloccare alcuni milioni di euro di finanziamenti europei, è anche privo di numero di telefono e di sito internet. Il ruolo del commissario accorperà le funzioni del Presidente e del responsabile amministrativo. «Faremo di tutto per rimettere in moto il Parco – spiega il dott. Carotenuto – Abbiamo intenzione di sbloccare la situazione e recuperare tutte le risorse ferme». Un notizia positiva. L’auspicio è che il Parco torni ad essere uno strumento di difesa della natura dei Campi Flegrei, e l’interfaccia istituzionale per la cittadinanza che lavora negli interessi del territorio e per il suo sviluppo sostenibile.

Stefano Erbaggio

Scritto da Stefano Erbaggio


Nato nell' 88 e cittadino puteolano. Studente di Scienze Naturali, dal 2010 collabora con L'Iniziativa, occupandosi di ambiente e sviluppo sostenibile. Giornalista Pubblicista, ha collaborato con "La Nuova Ecologia", "Terra", "Cronaca Flegrea" ed "Il Roma". Volontario di Legambiente, integra l'amore per la natura con la difesa e la conoscenza del territorio. Dal 2012 è Guida naturalistica AIGAE, attivo specialmente nei Campi Flegrei e collaborando con numerose scuole del territorio.