Bacoli, i numeri del contrasto all’uso della plastica

Evitato l’utilizzo, e quindi lo smaltimento, di 2 milioni e mezzo di bottiglie di plastica dal 2016 ad oggi, da quando, cioè, sono state allestite le “casette dell’Acqua”. E’ questo il dato comunicato oggi dal sindaco di Bacoli Josi Della Ragione, che evidenzia: “ogni giorno i cittadini, bottiglie di vetro alla mano, sono in fila alle macchinette per portare a casa litri e litri di acqua naturale o frizzante”. Al momento ne sono attive 5: a Baia, a Marina Grande, in Villa Comunale, a Cappella e al Fusaro. Secondo il primo cittadino, è intenzione dell’amministrazione prenderne altre, incoraggiato dal risparmio di “una montagna di plastica pari a circa 100.000 kg, capace di riempire oltre 300 camion di spazzatura, per un risparmio complessivo per il territorio, in quattro anni, di circa 130.000 euro.”

Nei giorni scorsi, un analogo annuncio ha riguardato l’iniziativa delle macchine “mangia plastica”, con l’impegno a ad istallare simili postazioni a Cappella, Fusaro e a Cuma, in aggiunta a quelle già presenti sul pontile di Torregaveta e in villa comunale. Il recupero tra bottiglie di plastica e lattine in alluminio in questo caso è stato quantificato dal sindaco in oltre 500 pezzi al giorno.

Avatar

Scritto da Redazione