Bacoli, avviso pubblico per gestire la palestra confiscata alla camorra

Il Comune di Bacoli ha pubblicato l’avviso “per acquisire progetti utili a riqualificare e gestire il bene confiscato alla camorra in via Dumas a Cappella, che fungeva da palestra. Il sindaco Josi Della Ragione, nel ricordare che le chiavi sono state acquisite qualche mese fa dall’Agenzia Nazionale dei Beni Confiscati alla criminalità organizzata, ha ribadito la volontà che il bene “sia aperto al territorio per diventare un luogo simbolo di legalità e rinascita”.

L’obiettivo – ha dichiarato il primo cittadino – è creare un partenariato pubblico-privato, per aderire a bandi che permettano l’utilizzo di fondi pubblici utili alla riqualificazione della struttura. Oltre che a favorire una gestione sana che esalti le realtà sportive e quelle del terzo settore che conoscano le esigenze del territorio, con percorsi di inclusione, partecipazione, integrazione sociale.

Il bando è sul sito istituzionale del Comune di Bacoli. I soggetti che intendono proporsi per la partnership con il Comune – anche nell’ottica della prossima scadenza del bando “Sport #dopolapaura, l’importante è partecipare ”, promosso dalla Fondazione CON IL SUD – devono presentare domanda nelle modalità indicate entro le ore 13.00 del 2 luglio 2020 e la scelta avverrà da parte dell’amministrazione.

Avatar

Scritto da Redazione