Abbattimento di alberi a Monterusciello e Toiano, il comunicato del Comune di Pozzuoli

Nei prossimi giorni un numero significativo di alberi saranno abbattuti nelle zone di Monterusciello e Rione Toiano. Gli interventi – fa sapere l’ufficio stampa del Comune – saranno eseguiti da ditte specializzate ed effettuati sotto il controllo dell’Ufficio Verde Pubblico. “Il provvedimento dell’amministrazione è stato adottato in quanto le piante potrebbero essere interessate da fenomeni di precaria condizione di stabilità e pertanto risultare potenzialmente pericolose- si legge nel comunicato. I motivi sono riconducibili essenzialmente allo sviluppo di fitopatie e parassiti provenienti da altri continenti, alle mutate condizioni climatiche e al susseguirsi di violenti eventi meteorologici, la cui intensità non era prevedibile negli anni della loro piantumazione, avvenuta circa 35 anni fa.”

Il servizio Giardini – secondo il Comune di Pozzuoli – “ha sempre assicurato la più ampia e completa manutenzione possibile del verde pubblico“, e ha avviato una campagna di verifica delle condizioni delle singole piante, valutando nel merito la necessità di intervento ed evitando di operare su soggetti sani ma stimando, in caso di potenziale ribaltamento, la presenza di possibili bersagli ed il conseguente rischio nei confronti di cose o di persone. L’amministrazione annuncia, inoltre, di aver elaborato un piano, attualmente in fase di progettazione definitiva, per la sostituzione delle piante abbattute con essenze più adeguate ai luoghi ed alle mutate condizioni evidenziate, azione possibile grazie anche ad uno specifico finanziamento messo in campo dalla Città Metropolitana di Napoli.

Presumiamo che il Comune si riferisca al progetto e al finanziamento ricevuto circa un anno fa, che prevede la piantumazione di circa 1000 lecci al Montenuovo (devastato da incuria e incendi), e circa 1900 specie arboree o arbusti a Monterusciello, senza specificare se ulteriori interventi sono previsti, in particolar modo a Toiano. In tempi recenti, solo in pochi casi all’abbattimento è seguita la sostituzione, come ad esempio in Via Parini, nel 2017. Non è stato diffuso, inoltre, il numero certo di alberi che saranno abbattuti nei prossimi giorni, probabilmente almeno 400, che si aggiungono ai tanti alberi già abbattuti (o caduti) negli ultimi anni su tutto il territorio comunale.



Avatar

Scritto da Redazione