Vincent Peirani & Emile Parisien Duo: jazz francese d’avanguardia agli scavi di Cuma – LE FOTO

Vincent Peirani & Emile Parisien Duo, ospiti del Pozzuoli Jazz Festival nella suggestiva atmosfera del Parco Archeologico di Cuma, hanno regalato  una serata di assoluto valore nello scenario del Pozzuoli Jazz festival 2017.

LA SERATA – Si è tenuto ieri mercoledì 13 Luglio lo spettacolo musicale del fisarmonicista Vincent Peirani e del sassofonista Emile Parisien in occasione dell’ottava edizione del Pozzuoli Jazz Festival, che quest’anno presenta come tema centrale il legame tra musica e territorio, in particolare, la volontà di valorizzare il patrimonio culturale locale. Non è stata dunque dettata dal caso la scelta del Parco Archeologico di Cuma, la più antica colonia greca d’Occidente, le cui rovine hanno donato allo spettacolo un’atmosfera magica e senza tempo.

GRANDI ARTISTI – Il 37enne Peirani ed il 35enne Parisien hanno entrambi cominciato a muovere i primi passi a Parigi, diventando ben presto dei veri e propri pionieri del jazz all’interno del panorama europeo. Vincitori per ben due anni consecutivi del prestigioso premio Djando Reinhardt, la musica del duo si caratterizza soprattutto per l’eccellente alternanza tra momenti di intimismo a espressioni corali, riuscendo a trasformare il suono dei due strumenti quasi in un vero e proprio unico timbro orchestrale.

UN GRANDE SUCCESSO – Il pubblico, quasi interamente adulto, ha assistito allo spettacolo in un rispettuoso silenzio, manifestando solo a musica terminata il proprio gradimento con un grande applauso, quasi come se durante l’esecuzione non volesse disturbare i due artisti assorti come in uno stato di trance. Il prossimo appuntamento sarà il 15 Luglio con la grande stella Antonio Sanchez presso il complesso archeologico del Tempio di Nettuno.

(FOTO di Paolo Visone)

Amalia Cinquegrano

Scritto da Amalia Cinquegrano


Nata e cresciuta a Scampia, dopo la laurea in Lingue e Letterature Straniere ha trascorso diversi anni in giro per il mondo. Rientrata a Napoli per continuare gli studi per l'insegnamento delle lingue e dello yoga, dal 2017 collabora con l'Iniziativa.