Scossa di 3,5 a Pozzuoli, la più forte dopo gli anni 80

Secondo l’Osservatorio Vesuviano lo sciame sismico è cominciato a partire dalle ore 15:12. L’evento più significativo, localizzato nell’area Solfatara-Pisciarelli, si è prodotto alle 15:14, alla profondità di 2,7 km con magnitudo Md=3,5± 0,3. Guardando negli archivi, è la scossa, presa singolarmente, di magnitudo più forte dalla fine del 1984, quando toccò il culmine l’ultima crisi bradisismica, caratterizzata da innalzamento del suolo e frequenti eventi sismici (fino a centinaia al giorno). Restano nella memoria dei puteolani meno giovani, infatti, le scosse del 4 ottobre 1983 (md 4) e dell’8 dicembre 1984 (md 3,8).

Avvertita in tutti i quartieri di Pozzuoli, e anche a Bacoli, Pianura e Bagnoli, la scossa di oggi pomeriggio, 16 marzo 2022, ha generato paura e preoccupazione tra i cittadini, che sono anche scesi in strada. Al momento non si segnalano danni a strutture o persone.

Scritto da Redazione


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.