POZZUOLI/La villa confiscata al clan Longobardi diventa un centro terapeutico per affetti da autismo

Si è svolta ieri mercoledi 3 maggio 2017 nella Sala Cirillo di Palazzo Matteotti, sede della Città metropolitana di Napoli, la consegna delle chiavi di due beni confiscati ad associazioni Onlus con la partecipazione del Consorzio Sole. Uno dei due beni è la villa confiscata in località Sant’Angelo alla Corbara, fondo Conocchiella (riconducibile al clan Longobardi)  l’altro a Marano.

Ad ottenere in comodato d’uso gratuito la casa di Longobardi per circa dieci anni è la Onlus Obiettivo Autismo, che farà dell’immobile di 130 metri quadri un centro per le terapie delle persone affette da autismo. Chiuso con successo quindi l’avviso pubblico per assegnare uno dei pochi beni immobili confiscati a Pozzuoli (la confisca ha invece colpito spesso le aziende), l’augurio è che la Onlus possa operare concretamente e in piena tranquillità.

Avatar

Scritto da Redazione