Pozzuoli / Sgomberati due alloggi popolari occupati abusivamente

homecasepopolari_filigranaPozzuoli, quartiere di Monterusciello (FOTO DI PAOLO VISONE)

Gli agenti della polizia municipale di Pozzuoli hanno eseguito nella mattinata di lunedì 11 novembre lo sgombero di due appartamenti popolari occupati abusivamente in via Umberto Saba, nel quartiere di Monterusciello. Uno degli occupanti, C. M. di 38 anni, è stato arrestato dalla polizia di Stato, intervenuta sul posto, per resistenza a pubblico ufficiale e domani sarà processato per direttissima.

Il sindaco Vincenzo Figliolia ha dichiarato al riguardo che “Il diritto alla casa è una emergenza sociale che non può e non deve diventare alibi per occupazioni illegali e violente, ai danni dei legittimi assegnatari”, ribadendo l’impegno dell’amministrazione comunale “per il ripristino pieno della legalità per tutelare chi ha diritto alla casa e ne viene spossessato con metodi violenti e con la sopraffazione”, annunciando le operazioni andranno avanti anche per i prossimi giorni.

Il Comune di Pozzuoli è caratterizzato dalla presenza sul proprio territorio di circa 5.000 alloggi popolari, di cui è diretto proprietario. Soprattutto a Monterusciello, quartiere a più alta densità di case pubbliche, nel corso di questi 25 anni ci sono stati molti “cambi” nell’uso degli alloggi rispetto agli originari assegnatari. La gran parte di queste situazioni sono state sanate per legge, ma persistono casi (sicuramente minoritari) di occupazione violenta ai danni altrui, situazioni che restano, giustamente, insanabili e da perseguire.

L’intervento della polizia municipale avviene tra l’altro ad un mese di distanza dall’approvazione in Giunta comunale della proposta di Regolamento sull’uso degli alloggi, che sarà a breve oggetto di discussione in Consiglio Comunale e sul quale a giorni dovrebbe esserci un incontro con i sindacati degli inquilini.

Dario Chiocca

Scritto da Dario Chiocca


Classe '78, è tra i fondatori de L'Iniziativa, di cui è presidente. Puteolano, risiede nel quartiere di Monterusciello dall'infanzia. Laureato in Giurisprudenza, impegnato da sempre sulle questioni sociali, dal 2010 è avvocato presso il Foro di Napoli e svolge la sua attività professionale nel campo nel diritto civile e del lavoro.