POZZUOLI / Oasi Montenuovo, i vigli scoprono un “cimitero di animali” e sequestrano l’area

montenuovowebIl Montenuovo si conferma una delle aree “più sensibili” di Pozzuoli da monitorare a tutela dell’ambiente e del bene comune. L’ufficio stampa/portavoce del Comune di Pozzuoli ha reso noto che ieri  “gli agenti della polizia municipale di Pozzuoli hanno sequestrato cinque aree all’interno dell’oasi naturalistica di Montenuovo dove sarebbero state interrate 5 carcasse di cavalli, 3 di pony e 3 di cani.”

Contemporaneamente – prosegue il comunicato – i vigili urbani hanno denunciato a piede libero all’autorità giudiziaria per danno ambientale due uomini: V. T. di 69 anni ed E. C. di 42 anni. L’operazione, alla quale ha partecipato anche personale dell’Ufficio Veterinario dell’Asl Napoli 2 Nord, ha preso avvio dopo un esposto circostanziato del 30 novembre scorso ed è stata compiuta all’interno del Centro Ippico Montenuovo, che sorge nell’oasi naturalistica comunale. L’interramento sarebbe stato fatto negli ultimi due anni e ovviamente senza parere medico-veterinario e tecnico con il rischio di inquinamento delle falde acquifere. Le aree sequestrate sono state poste a disposizione dell’autorità giudiziaria. L’uomo di 42 anni risulta essere presidente dell’associazione centro ippico Montenuovo.”

Mirco Maestrini

Scritto da Mirco Maestrini


Mirco Maestrini, nato nel 1987 e da sempre cittadino puteolano. Giornalista pubblicista, laureato in Scienze della Comunicazione, dal 2012 collaboro con la redazione de “L’Iniziativa - Voce Flegrea”.