POZZUOLI / Colpi di pistola a Monterusciello, la camorra prova a rialzare la testa?

bossoli-600x357Nella serata di venerdì 11 marzo, in zona “600 alloggi” nel quartiere di Monterusciello, sono stati sparati due colpi di pistola di grosso calibro contro la serranda di una macelleria. L’episodio è avvenuto a poca distanza dalla panetteria distrutta dalle fiamme una decina di giorni prima. Se tra i due fatti di cronaca esiste un collegamento e se si tratta di azioni intimidatorie di organizzazioni criminali finalizzate al racket e all’estorsione, possono dirlo solo le indagini delle Forze dell’ordine e della Magistratura.  Di certo, in queste ore nessuna ipotesi viene esclusa ed è lecito porsi delle domande.

A Pozzuoli negli ultimi anni amministrazione comunale, Prefettura e associazioni antiracket hanno fatto rete. E In un comunicato stampa il Sindaco di Pozzuoli Vincenzo Figliolia ha dichiarato che “I fatti di cronaca della notte scorsa, e delle ultime settimane, sicuramente ci preoccupano e non possiamo abbassare la guardia. La nostra città – prosegue il primo cittadino – ha conosciuto anni bui ma, grazie al lavoro della magistratura e delle forze dell’ordine, la camorra e la criminalità organizzata più in generale sono state smantellate sul nostro territorio. Questi nuovi episodi ci impongono di alzare l’attenzione ed impedire qualsiasi tentativo di riorganizzazione di reti criminali. Non dobbiamo sottovalutare alcun segnale!”

Avatar

Scritto da Redazione