POZZUOLI / Annunciato l’accordo per i lavori al depuratore di Cuma: 3 milioni di euro per dire basta all’aria irrespirabile tra Licola e Monterusciello

depuratore-cunaFirmato questo pomeriggio, presso gli uffici della Regione, il protocollo d’intesa tra Regione Campania, Comune di Pozzuoli e Commissariato per l’avvio dei lavori di abbattimento degli odori molesti e la copertura delle vasche di raccolta delle acque trattate dal Depuratore.
L’accordo prevede lo stanziamento da parte della Regione Campania di 3 milioni di euro, mentre il Comune di Pozzuoli coadiuverà con il proprio personale tecnico-operativo la struttura commissariale. Secondo quanto annuncia l’ufficio stampa del Sindaco di Pozzuoli i lavori dovrebbero cominciare entro 45 giorni. “Oltre all’abbattimento al 90 per cento del cattivo odore che viene prodotto dall’azione di depurazione – si legge nella nota diffusa alla stampa – ci sarà anche il miglioramento della qualità delle acque che si immettono nel mare, con l’ulteriore miglioramento della qualità della balneabilità.”.
Il cattivo funzionamento del depuratore di Cuma è il principale responsabile oggi dell’inquinamento del litorale domitio e dell’aria irresponsabile che colpisce spesso le aree di Licola e di Monterusciello. L’annuncio è di quelli importanti e il tema non ammette passi falsi. Proprio nella sede del Depuratore di Cuma si terrà inoltre il prossimo 13 marzo un convegno sulla depurazione delle acque in Campania al quale parteciperanno, tra gli altri, il sindaco Vincenzo Figliolia, l’assessore regionale Giovanni Romano e il capo della protezione civile nazionale Franco Gabrielli.

Dario Chiocca

Scritto da Dario Chiocca


Classe '78, è tra i fondatori de L'Iniziativa, di cui è presidente. Puteolano, risiede nel quartiere di Monterusciello dall'infanzia. Laureato in Giurisprudenza, impegnato da sempre sulle questioni sociali, dal 2010 è avvocato presso il Foro di Napoli e svolge la sua attività professionale nel campo nel diritto civile e del lavoro.