PNRR, 2 milioni di euro per piantare alberi a Monterusciello

Ancora una chance di riqualificazione per il quartiere di Monterusciello. Il MITE (Ministero per la Transizione Ecologica) ha approvato, nell’ambito della Missione 2 del PNRR denominata “Rivoluzione verde e transizione ecologica”, anche il progetto presentato dal Comune di Pozzuoli per la “forestazione urbana” di ampi spazi e terreni di Monterusciello. Si tratta di circa 54 ettari, suddivisi in 21 aree, per un totale di quasi 57 mila tra alberi e piante e un finanziamento di 2 milioni e 346 mila euro. Se effettivamente realizzato, si tratterebbe di un intervento di significativa portata, che oltre a contribuire a livello locale al contrasto dell’emergenza climatica, cambierebbe ulteriormente il volto e l’identità del megaquartiere nato dopo la crisi bradisismica dell’83/84.

La partecipazione al bando indetto dalla città metropolitana di Napoli nell’ambito dell’intervento del PNRR “Tutela e valorizzazione del verde urbano ed extraurbano”, finalizzato a “migliorare la qualità della vita e il benessere dei cittadini attraverso la realizzazione di boschi urbani”, è stata promossa dalla precedente amministrazione Figliolia, con una delle ultime delibere di giunta datata 11 giugno 2022. Da qualche giorno, al Comune è arrivata l’ufficialità dell’ok del Ministero. Spetta ora alla nuova giunta guidata dal Sindaco Manzoni proseguire nell’iter e, soprattutto, definire i dettagli del progetto, con una sfida che investe le competenze di diversi assessorati. Poiché non si tratterà solo di “piantare alberi”, ma di proseguire nel processo di riqualificazione agro-urbana, avviato negli anni scorsi con il progetto Monterusciello Agro City, e in stretta connessione con esso. Circa la metà dei suoli individuati per la “foresta urbana di Monterusciello”, infatti, coincidono con aree già rientranti nel MAC. Quelle, è da precisare, dove non è prevista l’immediata produzione agricola, per oggettive e diverse condizioni dei terreni. Un’altra metà è invece rappresentata da spazi completamente incolti e abbandonati da decenni. Mentre i lotti 15, 16 e 17 del progetto MAC cominciano a vedere da alcuni mesi i frutti dell’opera di riconversione agro-urbana, oggi portata avanti dalla Rete di Imprese concessionarie, subentrata al primo partenariato pubblico-privato che ha curato la fase del progetto sostenuta dall’Unione Europea. Una situazione piuttosto articolata, da tener presente anche per decidere il modello di gestione e le modalità di pubblica fruizione a beneficio dei cittadini.

Il PNRR offre dunque a Istituzioni locali, cittadini residenti e realtà private e del terzo settore, la possibilità di caratterizzare ulteriormente Monterusciello in senso green. Con un percorso, si spera, dai tempi certi e dagli obiettivi condivisi.

In verde, le aree interessate dal progetto di forestazione urbana a Monterusciello, Pozzuoli.

Scritto da Dario Chiocca


Classe '78, è tra i fondatori de L'Iniziativa, di cui è presidente. Puteolano, risiede nel quartiere di Monterusciello dall'infanzia. Laureato in Giurisprudenza, impegnato da sempre sulle questioni sociali, dal 2010 è avvocato presso il Foro di Napoli e svolge la sua attività professionale nel campo nel diritto civile e del lavoro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.