PALLANUOTO/ Flegreo battuto di misura a Catania

Catania amara per il Flegreo che contro le etnee di Claudia Vinciguerra pagano un avvio di gara sottotono che costringe le ragazze di Koinis ad inseguire fin dai minuti iniziali. Il tiro di rigore fallito da Tortora in avvio di gara scuote la Guinnes che con grande determinazione chiude il primo quarto avanti 2 a 0: a segno prima Di Stefano e poi Amedeo. Di Stefano trascina le sue e con un tiro di rigore fissa il 3 a 0 in apertura di secondo tempo. Le puteolane non riescono ad esprimere il proprio potenziale e continuano a subire da una squadra che gioca con un buon ritmo. Il black out prosegue fino ai secondi finali della seconda frazione quando un tiro di Tortora vince l’opposizione di Maimone e sblocca sul 5 a 0 quello che stava diventando un pesante passivo. Il gol di Strano ad inizio terzo tempo non è il preludio ad una nuova supremazia catanese perché il Flegreo si scuote e con caparbietà si riporta a stretto contatto con le avversarie. Tortora stavolta non sbaglia il rigore e Vitiello è precisa davanti alla porta, andando a segno ben due volte prima dell’ultimo e decisivo periodo a cui il Flegreo si prepara sotto di due reti. L’ultimo quarto di gioco si apre con Tortora che in superiorità concretizza un buon giro palla, ma il Catania si difende con grande determinazione, riuscendo a conservare fino ai minuti finali quel risicato +1 che gli consente di conquistare i 3 punti.
Domenica a Monterusciello arriva l’Acquachiara di Barbara Damiani per l’ultima partita casalinga della stagione.

Guinnes Catania 6 – 5 Sporting Club Flegreo (2-0: 3-1; 1-3; 0-1)
Guinnes Catania: Maimone; Spampinato; Distefano 3; Amedeo 1; Bucisca; Virzì 1; Privitera; Mirabella; Strano 1; Gallo; Ciancio; Borrello; Mirabella. All. Vinciguerra
Sporting Club Flegreo: Izzo; Altieri I.; Mele; Parisi; Altieri L.; Vitiello 2; Tortora 3; Micillo; Savino; Dirupo; Anastasio. All. Koinis

Avatar

Scritto da Redazione