Il sottosegretario all’ambiente sui luoghi del disastro di Licola

L’associazione Licola Mare Pulito, in prima linea sul tema dell’emergenza ambientale sul litorale flegreo-domitio e impegnata nell’attività di pulizia e manutenzione della spiaggia pubblica di Licola, come da convenzione firmata con il Comune di Pozzuoli, rende noto di aver accompagnato questa mattina, domenica 7 ottobre, il Sottosegretario all’Ambiente, deputato Salvatore Micillo, eletto nelle fila del M 5 Stelle, sui luoghi del disastro. Gli attivisti dell’associazione hanno mostrato in particolare le criticità legate all’alveo dei Camaldoli, e i danni che ha provocato dopo gli ultimi temporali e rovesci, che hanno riversato prima in mare, e poi sulla spiaggia, i rifiuti solidi lasciati lungo il canale da incivili. Il disastro prende forma con pneumatici e topi morti. Al sottosegretario è stato evidenziato anche il pericolo di esondazione del canale nelle aree più interne, fatto che si è già verificato ben 3 volte dalla fine dell’estate. La richiesta al rappresentante del Governo è stata di intervenire presso Regione, Città Metropolitana affinché si faccia una pulizia dell’alveo, e di interessarsi allo sblocco dei fondi fermi in Città metropolitana per la manutenzione. Con riferimento al “canale abbruzzese” e al “canale di Quarto”, l’associazione Licola Mare Pulito ha chiesto che si faccia presto per portare gli scarichi alla depurazione in modo da attenuare il livello di inquinamento del mare.

Avatar

Scritto da Redazione