“I Campi Flegrei siano Patrimonio dell’Unesco”. I Sindaci scrivono al presidente della Regione Campania

sfondo-desktop-pozzuoliI Campi Flegrei tra i siti patrimonio dell’Unesco. E’ questa la richiesta che parte dai sindaci di Pozzuoli, Bacoli, Monte di Procida e Quarto, che hanno inviato una nota congiunta al presidente della Regione Campania Vincenzo De Luca, affinché caldeggi la candidatura dei Campi Flegrei a Patrimonio Universale dell’Umanità nella lista dell’Unesco. Una prospettiva che darebbe una definitiva consacrazione e valorizzazione ai preziosi insediamenti archeologici e ai beni paesaggistici vantati dall’area flegrea.

«È nostra convinzione – scrivono i sindaci Vincenzo Figliolia, Josi Gerardo della Ragione, Giuseppe Pugliese e Rosa Capuozzo – che questo prestigioso traguardo conferirebbe un giusto riconoscimento a quanto la nostra terra può offrire in termini di bellezza, cultura universale, storia dell’umanità e che il percorso di candidatura sarebbe condiviso con fecondo entusiasmo dalle nostre popolazioni generando il necessario atteggiamento virtuoso di partecipazione».

La richiesta inviata al presidente De Luca prende spunto, come scrivono nelle premesse i sindaci flegrei, «dall’interesse che fin dai primi giorni del suo mandato» il governatore ha «concretamente manifestato per la nostra terra e dall’impulso che ha conferito alla realizzazione dei progetti in corso ed a quelli in programma, consapevoli della visione globale che anima l’opera intrapresa per lo sviluppo economico-sociale e per la valorizzazione del patrimonio culturale e naturale dei Campi Flegrei»

Avatar

Scritto da Redazione