Elezioni regionali, ecco i risultati e i candidati più votati a Pozzuoli

Le elezioni regionali non hanno dato spazio a sorprese, con la vittoria quasi plebiscitaria di Vincenzo De Luca e della sua maxi coalizione di 15 liste. Interessante, tuttavia, è guardare nel dettaglio il voto nella città di Pozzuoli.

L’affluenza è stata del 49,52%, 3 punti più alta del 2015. Circa 2000 schede, pari al 6% circa dei votanti, sono risultate bianche o nulle. Il Governatore De Luca si afferma con il 63,45%, con una percentuale più bassa rispetto alla media regionale (69,45%), per cui Pozzuoli non può più definirsi, almeno sul piano elettorale, una “roccaforte deluchiana”. Va meglio, invece, per il PD, primo partito in città oltre che della coalizione con il 25,75% (quasi 9 punti di percentuale in più rispetto al 16,93% come media regionale). Seconda lista più votata è il Movimento 5 Stelle con il 16.76%, decisamente meglio del 9,97% in Campania.

Questi i risultati in percentuale dei singoli candidati a Governatore della Regione: Vincenzo De Luca (coalizione di centrosinistra) 63,45%; Stefano Caldoro (coalizione di centrodestra) 16,75%; Valeria Ciarrambino (Movimento 5 Stelle) 16,28%; Giuliano Granato (Potere al Popolo) 2,06%; Luca Saltalamacchia (Terra) 1,20%; Sergio Angrisano (Terzo Polo) 0,19%; Giuseppe Cirillo 0,08%.

Per quanto riguarda i candidati al Consiglio regionale, nessuno dei puteolani, salvo clamorosi ripescaggi, risulta eletto. Tra i più votati spiccano: Giordana Mobilio (3.569 voti) nel PD, solo nona nella lista della circoscrizione Napoli; Mario Stefanelli (1.266 voti) nel Movimento 5 Stelle; Pasquale Giacobbe (1.210 voti) nella lista Udc; Pasquale Bove (1.104 voti) nella lista Italia Viva; Tommaso Scotto Di Minico (724 voti) nella lista Noi Campani.

Avatar

Scritto da Redazione