DIRETTA WEB: Napoli, 16 novembre, manifestazione #stopbiocidio

piazza-manciniweb

Aggiornamenti live a partire dalle ore 14.00

Seguiranno articolo, commenti e foto della giornata.

 

Ore 13.45: comincia la diretta web.
Nonostante la pioggia, a p.zza Mancini ci sono già i primi manifestanti. Presenti i militanti di Legambiente, giunti anche da fuori regione, e la comunità di Qualiano con un proprio carro tradizionale.

Ore 14.05: La piazza comincia ad affollarsi. Ad accogliere i manifestanti la musica del gruppo “La Murga”, da Battipaglia.

Ore 14.25: Genitori e familiari dei bambini caduti vittime dei tumori espongono le loro foto con composta dignità.

Ore 14.30: Il corteo parte da p.zza Mancini e si dirige verso Corso Umberto.

Ore 14.45: “Io non ho paura della morte… Ma della sofferenza che può provare um figlio senza sua madre”. Sono le parole di Maria Fabrizio, di Casal di Principe, che porta con sè un collage di foto dei suoi cari scomparsi.

Ore 14.50: “Stop biocidio ovunque: anche l’Abruzzo si ribella”. Sono molti gli striscioni in rappresentanza di comunità giunte fuori dai confini tradizionali della Terra dei Fuochi. Si intravedono i primi gonfaloni dei Comuni, tra cui quello di Napoli e Frattaminore.

Ore 15.00: È davvero un #fiumeinpiena. I manifestanti si contano già a decine di migliaia lungo tutto corso Umberto, mentre la coda del corteo è ancora a p.zza Mancini.

Ore 15.05: Umberto Improta, Gianni De Gennaro, Antonio Bassolino, Guido Bertolaso, Corrado Catenacci, Alessandro Pansa, Antonio Rastrelli. Sono i nomi di tutti i commissari straordinari all’emergenza rifiuti che si sono succeduti dai primi anni 90 ad oggi. I loro volti sono riportativad inizio corteo accompagnati dalla scritta “COLPEVOLE DI BIOCIDIO”.

Ore 15.20: Molti manifestanti hanno chiesto ed ottenuto che il gonfalone del Comune di Napoli non aprisse il corteo. Tra le amministrazioni ufficialmente presenti si segnalano anche quelle di S.Gricignano d’Aversa e Agerola.

Ore15.30:La testa del corteo del superato l’Università Federico II, e si dirige verso Largo Porta di Massa.

Ore 15.35: Particolarmente compatte ed organizzate dietro i loro striscioni le comunità di Mugnano, Caivano, Frattaminore e Trentola Ducenta.

Ore 15.40: Imponente la presenza di studenti medi e di giovanissimi, incuranti della pioggia dietro lo striscione “Stop al Biocidio – Fiumeinpiena”.

Ore 15.45: È presente anche il gonfalone del Comune di Pozzuoli.

Ore 15.55: Presenti le Mamme Vulcaniche dell’area Vesuviana che adattano “Bella Ciao” alla tematica ambientale, accompagnate da un gruppo di zampognari.

Ore 16: Ricorrente la denuncia del legame tra criminalità e classe dirigente corrotta. “Assassini in giacca e cravatta” è il grido dei manifestanti dell’area di Lago Patria e Varcaturo.

Ore 16.05: Alcuni studenti partecipano al corteo dietro lo striscione della propria scuola, come quelli del liceo De Carlo di Giugliano.

Ore 16.20: Difficile quantificare il numero di manifestanti, ma il #fiumeinpiena riempie in questo momento tutto il percorso del corteo, dalla Galleria Umberto a p.zza Mancini.

Ore 16.30: La testa del corteo arriva a piazza Plebiscito.

Ore 16.45: Piazza Plebiscito comincia a riempirsi, in attesa dei primi interventi dal palco.

Ore 17.15: Dal palco annunciano che la coda del corteo è ancora all’altezza della questura. I manifestanti in p.zza Plebiscito sono ancora in attesa che cominci l’assemblea.

IN SERATA ARTICOLO DI COMMENTO E PHOTOGALLERY DELLA GIORNATA.

Avatar

Scritto da Redazione