Al via la campagna vaccinazioni anticovid per gli over 80 anche nei Campi Flegrei

Dal 10 febbraio, al via la campagna vaccinale anti Covid19 per gli over 80, residenti nei comuni dei Campi Flegrei. Sui 44 mila anziani con più di 80 anni presenti in tutti i Comuni che rientrano nell’Asl Napoli 2 Nord, si sono prenotati nei giorni scorsi i primi 800. La calendarizzazione dell’ASL Napoli 2 Nord prevede, una volta a regime, di vaccinare oltre 2.500 persone al giorno nella fascia di età over 80, fino a completare (compatibilmente con la puntualità delle consegne dei vaccini) entro il mese di marzo, la vaccinazione all’intera popolazione di ultraottantenni. Seguiranno le inoculazioni al personale scolastico e alle forze dell’ordine. “Sono già stati consegnati presso le farmacie dell’ASL Napoli 2 Nord nuove scorte di vaccini Pfizer, che serviranno per vaccinare gli anziani, mentre è previsto per i prossimi giorni l’arrivo dei primi flaconi Astrazeneca, destinati a personale non sanitario di età inferiore ai 55 anni”, fa sapere l’Azienda Sanitaria Locale.

COME PRENOTARSI – Due le modalità per prenotare le vaccinazioni: rivolgendosi al proprio medico di base, oppure accedendo alla piattaforma della Regione Campania all’indirizzo https://adesionevaccinazioni.soresa.it/ . Occorrerà inserire i dati del vaccinando, ovvero il codice fiscale e il numero della tessera sanitaria, inserire un numero di cellulare e un indirizzo mail (servono per ricevere l’appuntamento per la vaccinazione), poi confermare la registrazione sulla piattaforma, inserendo il codice numerico ricevuto via SMS (si chiama codice OTP). L’avvenuta registrazione verrà comunicata con l’invio di una mail direttamente all’indirizzo indicato al momento dell’accesso alla piattaforma. La comunicazione della sede, del giorno e dell’ora dell’appuntamento arriverà direttamente al cittadino via SMS o mail. Per vaccinarsi occorrerà presentarsi al giorno, luogo ed ora indicati nell’SMS o email inviati dall’ASL ai riferimenti indicati dal paziente o dal medico di famiglia al momento della compilazione della richiesta di vaccinazione.

I PUNTI VACCINALI – Luoghi destinati alla cultura, allo sport o nei pressi di parrocchie, ovvero i luoghi che appartengono alla comunità, sono i 16 punti vaccinali individuati dall’ASL Napoli 2 Nord che comprende 32 Comuni dell’area flegrea chiamati a collaborare con l’Azienda Sanitaria al fine di agevolare la campagna vaccinale.

Bacoli: Casina vanvitelliana – Palazzo dell’Ostrichina, Bacoli

Pozzuoli: Ospedale di Pozzuoli – centro vaccinale esterno all’ospedale in località La Schiana, Pozzuoli

Isola di Ischia: Centro San Giovan Giuseppe, via Mirabella, Ischia

Procida: Distretto Sanitario Via Monsignore Scotto Pagliara, Procida

Giugliano: Ospedale di Giugliano – centro vaccinale esterno all’ospedale in via G Basile – Giugliano

Mugnano: Distretto Sanitario via Aldo Moro 8, Mugnano di Napoli

Quarto: Locali adiacenti la Chiesa di San Castrese, Via A. de Curtis, Quarto

Villaricca: Distretto Sanitario – C.so Italia Villaricca

Mugnano: Distretto Sanitario – via Aldo Moro,8 Mugnano di Napoli

Sant’Antimo: Palestra Suola Romeo Cammisa Via S.di Giacomo, 3, Sant’Antimo

Frattamaggiore: Centro Vaccinale San Giovanni di Dio*

Arzano: Distretto Sanitario, via Cardarelli, 1 Arzano

Casoria: Distretto Sanitario località Arpino, via I° Maggio Casoria

Cardito: Palestra scuola Galilei, VIA DONADIO, 80024 CARDITO

Acerra: Distretto Sanitario, via Flavio Gioia 1 Acerra

Casalnuovo: Distretto Sanitario, via degli Oleandri 1 Casalnuovo

Quanto più riusciremo in questa operazione, tanto più assisteremo ad una massiccia adesione dei cittadini alla campagna e ad una disponibilità degli anziani ad uscire di casa per recarsi presso il punto vaccinale. Per accogliere al meglio i nostri anziani, a ciascuno sarà offerta una bottiglietta di acqua e delle caramelle”, dichiara Antonio D’Amore, Direttore Generale dell’ASL Napoli 2 Nord.

A cura di Vania Cuomo

Scritto da Vania Cuomo


Laureata in Filosofia. Appassionata di arte e viaggi, musica e supereroi. Sensibile alle tematiche medico-sanitarie alle quali si avvicina come autrice di fumetti prima, social media manager e blogger poi. Coniuga giornalismo e social per diffondere una corretta informazione. Certa che il cambiamento di cui il mondo necessita sia, prima di tutto, culturale.