“A spasso nella tradizione”, il programma di eventi natalizi che animerà l’isola di Procida

Procida2“A spasso nella tradizione” è il ricco programma di eventi che caratterizzerà l’isola di Arturo per tutto il mese di dicembre e fino al 6 gennaio per celebrare il periodo delle feste. Eventi che renderanno l’isola un punto d’attrazione non solo per i suoi abitanti, ma polo catalizzatore di curiosi, appassionati, turisti e quanti vorranno scoprire un volto nuovo di un’isola che anche nel periodo invernale si dimostra capace di offrire una ricca varietà di eventi e di occasioni di svago. Si va dalle mostre d’arte presepiale alle degustazioni enogastronomiche passando per gli spettacoli teatrali e i mercatini, senza tralasciare l’ambito musicale.

Ad incrementare la suggestiva atmosfera ci sarà un presepe vivente, che si articolerà tra i sentieri dell’isola. Tanta l’attenzione anche all’illuminazione per valorizzare i percorsi storico-culturali di un’isola ricca di tradizioni e di storia. Ma non finiscono qui le novità: sarà realizzata una pista di ghiaccio nella piazza marina Grande per il “Procida On Ice”, voluta dal Comune realizzata in partnership con la InSport Group srl. Dal 15 al 29 dicembre vedrà la luce l’iniziativa “Presepe in Tour”: un percorso in taxi gratuito per visitare tutti i presepi dell’isola, iniziativa cofinanziata dalla Regione Campania nell’ambito del progetto “Presepi e Misteri: expo itinerante di arte e cultura”. Da sottolineare l’apertura di tutti i musei dell’isola nell’ambito del progetto “Natale Musei aperti”: il Museo dei Misteri alla Terra Murata e il Museo della Graziella presso il Palazzo della Cultura. Grande attesa per il Concerto di Povia e l’anteprima nazionale dello spettacolo di Sandro Dionisio “Il coro negato” con Agostino Chiummariello, Cristina Donadio, Sandro Dionisio, Carmen Femiano, Tina Femiano e Cristian Izzo, dedicato all’artista Antonio Neilwiller, che a lungo soggiornò a Procida, nel ventennale della sua scomparsa. Per i più piccoli ci saranno tante iniziative con artisti di strada, giochi e tombolate, animazione, sfilate delle maschere dei personaggi più amati, la Caccia al Tesoro e il Teatro Nazionale dei Burattini dell’Antica Famiglia Ferraiolo, il teatrino più famoso del mondo. Procida saluterà il 2013, infine, con gli “ auguri in piazza” e il Concerto del primo dell’anno .

“Siamo felici e soddisfatti per questa programmazione natalizia che regalerà uno straordinario mix di eventi all’insegna dell’arte, della cultura e delle tradizioni della nostra isola. “A spasso nella tradizione” vuol essere un invito per vivere Procida anche di inverno e scoprirne suggestioni diverse” dichiara con soddisfazione il sindaco Vincenzo Capezzuto. Fondamentale per la realizzazione di quest’iniziativa e come importante segnale di rilancio è il coinvolgimento diretto delle associazioni locali, che hanno occasione di visibilità e attenzione alla propria attività sul territorio. “Grazie ai fondi ricevuti siamo riusciti a integrare iniziative locali ad eccezionali eventi, alcuni in anteprima nazionale. È un cartellone per tutti i gusti capace di venire incontro alle aspettative di adulti, giovani e bambini” dichiara l’assessore Fabrizio Borgogna, coordinatore dell’intero cartellone.

Una valutazione nel complesso positiva del risultato raggiunto e dell’operato dell’amministrazione nel dare spazio e concretizzare iniziative che rilancino e diano fervore e visibilità ad un’isola, dotata di grandi risorse e potenzialità, come occasione di spinta trasversale all’economia e alle tradizioni locali, ma anche per rilanciare un’idea di turismo culturale, per il cui slancio è fondamentale l’intervento e il coinvolgimento del mondo associazionistico locale. E’ determinante creare un circolo virtuoso tra investimento nella cultura, turismo e rilancio economico e imprenditoriale, affinchè quel tessuto attivo e fervido sull’isola, fatto delle piccole realtà e tradizioni locali, non si estingua, ma anzi si alimenti.

 

Avatar

Scritto da Valentina Soria


Mi chiamo Valentina Soria, sono giornalista pubblicista, laureata alla magistrale in Comunicazione Pubblica e d’Impresa. Mi interesso di comunicazione a 360°, dal giornalismo al copy writing alla cura di uffici stampa. Amo la mia terra flegrea e credo nell’importanza di dare “voce” alle piccole e grandi criticità del territorio con coraggio ed onestà.