15 novembre sciopero contro la legge di stabilità, gli orari di poste e trasporti in Campania

scioperogeneraleQuesta settimana cominciano gli scioperi e le manifestazioni in tutta Italia contro la legge di stabilità (ex legge finanziaria) del Governo Letta. La Campania sarà interessata dalle iniziative promosse da Cgil, Cisl e Uil il prossimo venerdì 15 novembre. Secondo i sindacati che hanno indetto la protesta “il provvedimento presentato dal Governo non realizza la svolta nella politica economica necessaria al Paese per uscire dalla crisi”. Per questo vengono presentate una serie di proposte, da presentare anche i gruppi parlamentari, per liberare risorse in favore di sostegno all’occupazione, innovazione e politiche sociali. In particolare, la piattaforma dello sciopero prevede “meno tasse ai lavoratori e pensionati e riduzione negli sprechi della gestione pubblica”.

Non si tratta di uno sciopero di categoria, quindi, ma generale, che coinvolge in modo articolato tutti i lavoratori e inevitabilmente i cittadini. In Campania l’astensione è di 4 ore. In programma manifestazioni in tutti i 5 capoluoghi di provincia. A Napoli, l’appuntamento è in Piazza Trieste e Trento alle 9.30, dove è previsto un presidio e un comizio.

Ecco le prime indicazioni utili degli orari dello sciopero soprattutto nei settori sensibili, in modo da limitare al massimo i disagi dell’utenza. Nelle poste lo sciopero è previsto nelle ultime quattro ore di lavoro per ogni turno, con ricadute pratiche sul servizio che rischia di essere “a singhiozzo” soprattutto nel pomeriggio.

Nei trasporti pubblici, l’indicazione generale è dalle ore 9:00 alle ore 13:00. In particolare a Napoli: nell’Anm l’ultima partenza è prevista per le ore 8:30 e la ripresa del servizio è prevista circa 30 minuti dopo la fine dello sciopero; nella metropolitana linea 1 e funicolari (Metronapoli) l’orario dell’ultima corsa è da Piscinola alle ore 9:12 e da Dante 9:14, mentre la ripresa è da Piscinola alle ore 13:22e da Dante ore 13:50; nella Linea 1 (Navetta Dante-Università) l’ultima corsa è da Dante alle 9:25 e da Università 9:17, mentre la ripresa è da Dante 13:40 e da Università 13:47; nelle Funicolari (Centrale, Chiaia,  Montesanto, Mergellina) l’ultima corsa è alle 9:20 e la ripresa è alle 13:20.

La linea metropolitana 2 (Pozzuoli – Gianturco) seguirà gli orari indicati da Trenitalia (dalle 10.00 alle 14.00).

Comunicazioni contraddittorie si sono susseguite per quanto riguarda la Sepsa, comprensive delle linee di Cumana e Circumflegrea. In un primo momento l’azienda ha confermato disagi in mattinata, nella fascia oraria dalle  8.00 alle 14.20, comprensivi degli orari di uscita dei mezzi. Con un avviso di FILT-CGIL, FIT-CISL, UILTRASPORTI, i sindacati hanno successivamente precisato che lo sciopero di venerdì è revocato (con preciso riferimento ad una nota della Commissione di Garanzia sugli scioperi). Sul sito dell’Eav, però è comparsa oggi, 13 novembre, una comunicazione secondo cui “CAUSA SCIOPERO AZIENDALE DI 8 ORE PROCLAMATO DAI SINDACATI FILT CGIL, FIT CISL, UIL TRASPORTI, UGL TRASPORTI, FAISA CISAL E CONFAIL, IL GIORNO 18 NOVEMBRE 2013 IL SERVIZIO POTRÀ SUBIRE RITARDI, LIMITAZIONI E/O SOPPRESSIONI DALLE ORE 08.00 ALLE ORE 15.20.”

Seguranno aggiornamenti, qualora dovesse esserci ulteriori precisazioni.

Avatar

Scritto da Redazione