Vince la protesta, riaperti in Campania i termini per le domande di borse di studio

Approvato questa mattina, mercoledì 13 settembre, presso il Consiglio Regionale della Campania l’ordine del giorno riguardante la proroga della scadenza del bando delle borse di studio. Come si evince dal comunicato pubblicato sul sito dell’Adisu Campania, con idonei provvedimenti è stato riaperto il termine, già fissato al giorno 11 settembre 2017, per la presentazione delle domande di partecipazione al bando di concorso per l’assegnazione di borse di studio, posti alloggio e contributi per mobilità internazionale per l’a.a. 2017/2018 a far data dalle ore 15.00 del 13 settembre 2017 e fino al nuovo termine di scadenza fissato alle ore 15.00 del 18 settembre 2017”.

La proroga è stata ottenuta in seguito alla forte pressione esercitata ieri mattina da numerosi studenti presso la sede dell’Adisu della Federico II. Gli studenti, provenienti da diversi Atenei e realtà studentesche, si sono recati presso gli uffici dell’ente chiedendo la riapertura del bando alla luce della difficoltà riscontrata da tantissimi giovani per la presentazione della domanda, considerati i termini stretti e le procedure burocratiche più complesse. Una protesta piuttosto insistente, quella avvenuta presso la sede Adisu, al punto che la proposta di proroga è stata prima discussa come specifico Ordine del Giorno del Consiglio Regionale, per poi essere poi approvata nella giornata di oggi. I termini per presentare la domanda restano ristretti, ma quella messa a segno dagli studenti napoletani è ad ogni modo di un’importante vittoria. Un segnale incoraggiante, contro la retorica del “tanto non serve a nulla”, per la comunità studentesca, che ha il dovere di restare vigile e di battersi affinché il diritto allo studio divenga un’effettiva garanzia, in ogni suo aspetto.

NELLA FOTO, GLI STUDENTI NAPOLETANI OCCUPANO LA SEDE ADISU DELLA FEDERICO II

Martina Brusco

Scritto da Martina Brusco


Nata a Napoli nel 1996, residente a Pozzuoli. Studentessa di Scienze Politiche e Relazioni Internazionali presso l’Università degli Studi di Napoli L’Orientale. Entra a far parte dell’associazione e testata giornalistica “L’Iniziativa – Voce Flegrea” nel 2014, con il desiderio di coniugare la passione per il giornalismo e la politica all'impegno sociale sul territorio.