Vaccini in Campania: è il turno degli over 40, in attesa di nuove spedizioni di dosi

È il turno degli over 40. Due le date per la prenotazione del vaccino sulla piattaforma regionale al link: https://adesionevaccinazioni.soresa.it seguendo la solita procedura di inserimento dati. Dal 15 maggio possono prenotarsi le persone dai 45 ai 49 anni e dal 18 maggio le persone dai 40 ai 44. E si contano già 33 mila adesioni registrate soltanto nella giornata di ieri alle ore 18; i cittadini di Napoli e provincia i primi a prenotarsi (secondo il Mattino). Dopo uno stop di due giorni per la mancanza di vaccini che ha costretto la nostra regione (lunedì e martedì scorso) a chiudere momentaneamente i due grandi centri vaccinali di Napoli, ubicati nella Mostra d’Oltremare e nell’ Hangar di Capodichino, la Campania riprende la somministrazione delle dosi anticovid.

Le dosi ed i “richiami”, le novità in Campania – È attesa per oggi la spedizione di 18.000 dosi di Modena e 20.000 di Johnson&Johnson. Mercoledì prossimo arriverà la spedizione di 200.000 vaccini Pfizer che sarà aggregata ogni settimana “a un ristoro per le dosi iniziali tolte alla Campania in favore di Regioni dall’età media più anziana: mercoledì, infatti, la consegna è stata di 215.000 dosi” afferma il Presidente della Regione Campania, Vincenzo De Luca. Ad oggi, le dosi consegnate sono 2.707.535. e il totale delle vaccinazioni si attesta sui 2.456.622. La somministrazione delle prime dosi, ovvero di 1.780.02 di vaccini, supera quella delle seconde che raggiunge la quota di 676.601 E, dal 13 maggio in Campania, si accorcia l’intervallo di tempo tra la somministrazione della prima e della seconda dose dei vaccini Pfizer e Moderna che non sarà più di 42 giorni, come da nuove indicazioni del Ministero della Salute. Le Aziende Sanitarie, su mandato dell’Unità di Crisi, prevederanno l’intervallo di tempo tra la prima e la seconda dose a 30 giorni, in ragione del nuovo programma di consegne comunicato dalla Struttura Commissariale. Pertanto, i cittadini che dal 13 maggio hanno ricevuto la prima dose di Pfizer o Moderna saranno convocati dopo 30 giorni per il richiamo, mentre quelli già vaccinati al 12 maggio saranno convocati entro i 21 giorni (Pfizer) o 28 giorni (Moderna) e comunque non oltre il 30esimo giorno dalla prima inoculazione.

L’ASL Napoli 2 Nord amplia le sedi dei centri vaccinali flegrei – E ancora dal 13 maggio, si legge nel comunicato stampa diffuso dall’Azienda Sanitaria Locale, è operativo presso il Centro servizi area PIP (Località Sepano), il nuovo hub vaccinale di Frattamaggiore. La nuova sede permetterà di liberare i locali dell’ospedale San Giovanni di Dio di Frattamaggiore che erano stati allestiti lo scorso dicembre per garantire l’avvio della campagna vaccinale ai sanitari e alle persone a maggiore fragilità. L’ampliamento della campagna vaccinale all’intera platea della popolazione ha richiesto una maggiore dotazione degli spazi di attesa e di gestione dei flussi di cittadini. In quest’ottica l’Amministrazione Comunale e l’Azienda Sanitaria hanno individuato la sede dell’Area PIP ed allestito in tempi record sette box per l’anamnesi e quattro box per la somministrazione del vaccino. La sede ospedaliera di Frattamaggiore ha permesso nell’arco di poco più di quattro mesi di somministrare 47.000 dosi di vaccino.

Tra annunci, ritardi e contraddizioni, la campagna vaccinale resta l’unica via di uscita dalla pandemia.

A cura di Vania Cuomo

Scritto da Vania Cuomo


Laureata in Filosofia. Appassionata di arte e viaggi, musica e supereroi. Sensibile alle tematiche medico-sanitarie alle quali si avvicina come autrice di fumetti prima, social media manager e blogger poi. Coniuga giornalismo e social per diffondere una corretta informazione. Certa che il cambiamento di cui il mondo necessita sia, prima di tutto, culturale.