Un nuovo bene confiscato alla camorra è stato consegnato al Comune di Bacoli

Giovedì 17 ottobre l’Agenzia Nazionale per l’amministrazione e la destinazione dei beni sequestrati e confiscati alla criminalità organizzata ha consegnato formalmente al Sindaco di Bacoli, Josi Gerardo Della Ragione, le chiavi del bene confiscato di Via Dumas, (una traversa tra via lungolago di Miseno e Via Cerillo), trasferito al patrimonio indisponibile del Comune di Bacoli per finalità sociali con decreto prot. n. 30794 del 09-07-2019. Si tratta di un fabbricato con un valore stimato in circa 600 mila euro con un terreno annesso.

Queste le dichiarazioni del Sindaco: “Ho firmato l’atto di acquisizione, a patrimonio comunale di Bacoli, di un nuovo bene confiscato alla camorra. È una palestra. Con tanto di attrezzi, che vogliamo mettere presto al servizio della comunità: a partire dalle fasce più deboli e disagiate. Per permettere ai cittadini di essere parte attiva nel processo di gestione sociale della struttura. Un nuovo bene comune, da vivere insieme a tutti voi. Abbiamo svolto un primo sopralluogo in occasione della consegna ufficiale alla città, da parte dell’Agenzia Nazionale dei Beni Confiscati. Sarà il primo, di tanti”.

Avatar

Scritto da Redazione