RIFLESSIONE / Un anno di Forum Giovani a Pozzuoli, tra difficoltà, tante idee e nuovi obiettivi

forumÈ ormai passato un anno dalla prima elezione in assoluto nel comune di Pozzuoli per il Forum dei Giovani. La votazione, che lo scorso 4 maggio vide coinvolti più di duemila giovani tra i 15 ed i 29 anni residenti nel comune flegreo, ha portato all’elezione di 25 membri, provenienti da diverse organizzazioni territoriali e giovanili di partito.

Tante le proposte dell’istituzione giovanile, riguardanti sia la comunità tutta, sia le attività da svolgere nella sede che il Comune ha destinato proprio al Forum, sita in via Kruscev al rione Gescal. Alcuni progetti, sottoposti all’amministrazione comunale, restano purtroppo fermi alle commissioni competenti: dall’area graffiti che concederebbe uno spazio ai giovani writers, all’area Free Dog, uno spazio dove i cani possano muoversi in libertà. Altre proposte, seppur bene accolte dal consiglio comunale, restano in attesa di realizzazione, come l’immissione di un componente del Forum Giovani all’interno dell’Osservatorio sul lavoro nero, che attende ancora migliorie sul progetto e quindi la realizzazione concreta. Altri ancora invece, sono in pieno corso di sviluppo, come la Carta Giovani, a cui i ragazzi del Forum tuttora lavorano per incentivare le convenzioni. La Carta infatti è un sistema di sconti che incentiverebbe determinati tipi di consumi, garantendo prezzi ridotti ai giovani ed un piccolo impulso anche per i commercianti che la sottoscrivono. Tutt’oggi i ragazzi sono infatti coinvolti nella pubblicizzazione della Carta, insieme ai giovani aderenti al progetto di Consulta.

La Consulta giovani è infatti un altro tra i più importanti progetti creati dallo stesso Forum, per incentivare la partecipazione alle discussioni sulle politiche giovanili di tutti i ragazzi; per partecipare alla Consulta infatti basta iscriversi semplicemente, con un modulo reperibile in forma cartacea nella sede di via Kruscev, oppure scaricabile dalla pagina Fb del Forum dei Giovani di Pozzuoli. Infine, sono diverse le attività in corso di svolgimento nella sede destinata all’organo giovanile di partecipazione, tra le quali spiccano sicuramente gli spazi espositivi fruibili da chiunque ne faccia richiesta, i corsi di inglese base gratuiti ed aperti alla cittadinanza, i cicli di cineforum su tematiche civili, la Casa delle Associazioni, ovvero uno spazio per riunirsi all’interno della sede a completa disposizione di tutte le associazioni giovanili del territorio, ed i corsi di fotografia tenuti da professionisti che, a titolo sempre completamente gratuito, mettono a disposizione dei giovani il loro sapere.

Insomma qualcosa pare stia nascendo tra i movimenti giovanili di Pozzuoli, che dovranno imparare, nella palestra politica qual è il Forum, a destreggiarsi nella macchina amministrativa e politica che è l’ente comunale, e darne conto anche a chi, sposando un’idea o un progetto, si è recato un anno fa alle urne.

 

Stefania Manfredi

Scritto da Stefania Manfredi


Stefania Manfredi nasce a Napoli nel 1990. Cresce a Monterusciello e da sempre interessata alla politica si avvicina all'associazione L'Iniziativa nel 2011. Appassionata di lingue e culture straniere, studia all'Università Federico II di Napoli.