Rampa di accesso alla variante ANAS di Monterusciello, il Sindaco chiarisce le ragioni della chiusura

A seguito di una protesta di cittadini residenti, soprattutto di via Brancati, dopo la chiusura per circa 2 mesi della rampa di accesso alla variante ANAS SS7 quater all’altezza di Monterusciello, il Sindaco Figliolia è intervenuto sulla questione con una dichiarazione ufficiale sul proprio profilo istituzionale fb.

Queste le parole del primo cittadino: “La rampa in entrata e in uscita della Variante Anas a Monterusciello, in corrispondenza di via Brancati, è oggetto di lavori indispensabili per la sicurezza stradale. Il comune ha già avviato attraverso sopralluogo congiunto e diverse riunioni con tecnici e dirigenti dell’ Anas, le procedure atte alla esecuzione di un primo intervento immediato di ripristino dei luoghi per la riapertura della rampa al fine anche di eliminare i disagi creati alla popolazione.
In seguito ad un intervento di bonifica è emersa una buca a ridosso della carreggiata attraverso la quale è penetrata acqua piovana di scorrimento superficiale, che ha provocato una cavità al di sotto del manto stradale la cui lunghezza supera i quindici metri di lunghezza. Tali infiltrazioni hanno interessato, conseguentemente, anche l’intera carreggiata per cui si è creato un notevole avvallamento della sede stradale. Non è stato possibile eseguire un intervento urgente di riempimento della cavità in quanto bisogna eseguire una indagine accurata per accertare la reale consistenza e conseguentemente eseguire le opere di ripristino per la relativa messa in sicurezza dei luoghi. Ora si tratta di avere pazienza: la strada è chiusa per garantire la sicurezza di tutti ed evitare che possano crearsi sprofondamenti. Resta aperto lo svincolo di Monterusciello Sud.” 

Al momento non vengono indicate date certe per la riapertura. La variante è normalmente utilizzata dai residenti della zona più a nord di Monterusciello e di Via Reginelle, come percorso più breve per accedere alla variante in entrambe le direzioni di Napoli – Pozzuoli e Roma – Giugliano.

Avatar

Scritto da Redazione