Prima vittoria esterna per Expert Napoli che supera Brescia 68-76

coper3FOTO DI PAOLA VISONE
Grande riscatto della Expert Napoli Basket che conquista la sua prima vittoria esterna espugnando il Pala San Filippo di Brescia per 68-76 al termine di una partita bellissima, combattuta fino alla fine e decisa solo dopo un tempo supplementare. Ruggito per la squadra di coach Demis Cavina che si rialza nel momento più difficile andando a battere uno degli avversari più accreditati del campionato grazie all’ottima prestazione di tutta la squadra ed in particolare di Kyle Weaver autore di 26 punti e 8 rimbalzi conquistati.

Cavina manda in campo Black, Valentini, Allegretti, Weaver e Brkic. Ottima partenza degli azzurri con Allegretti al quale fa seguito uno scatenato David Brkic che con due bombe di fila manda Napoli avanti 9-10 al 5’. Allegretti e Black segnano e la Expert allunga (11-15) ma Brescia è attenta a non far scappare i partenopei restando a contatto al 10’ con il punteggio di 18-20. Quattro punti di fila del capitano e il canestro di Black portano Napoli sul 20-26 dopo appena un minuto di gioco del secondo periodo. La Expert allunga fino al 22-30 – max vantaggio, ndr – ma incassa un parziale di 9-0 dai padroni di casa, spinti da Cuccarolo e Slay, che ribalta il punteggio sul 31-30 al 18’. Reazione napoletana affidata a Weaver e Malaventura che tengono testa all’impeto della Leonessa e permettono agli azzurri di chiudere in vantaggio il primo tempo sul 37-39. Di Bella in avvio, ma s’illumina Kyle Weaver che mette a segno 7 punti consecutivi che consentono alla Expert di tornare sul +6 (44-50) al 25’. Non ci stanno i padroni di casa che si affidano ancora all’esperienza di Fabio Di Bella per tornare in partita ed impattare a quota 52 al 30’ con Napoli che non sfrutta l’occasione nel possesso finale. Procedono punto-punto le due formazioni con Weaver che risponde a Slay e Giddens. Al 38’ Brescia tenta la fuga sul 65-61 ma Kyle ad accorciare e Brkic impatta, a quota 67, subendo anche fallo. David non realizza il libero e con Brescia che non sfrutta l’occasione si va all’ovetime. Con una grandissima difesa di Napoli blocca l’attacco della Leonessa e ne approfitta per colpire in avanti dalla lunetta con Weaver e Malaventura. La tripla di Valentini porta Napoli sul +5 (67-72) e ammazza definitivamente la partita. La Expert espugna il Pala San Filippo!

Dichiarazione coach Cavina: “L’abbraccio con tutti i ragazzi al termine della partita è stato il momento più bello di questa stagione. Questa vittoria è un sollievo, una goduria che ci dà tantissima fiducia e sono contento soprattutto per i ragazzi che se lo meritano. Sono contento perché hanno avuto l’atteggiamento giusto ed hanno difeso molto bene. Peccato per il primo tempo dove abbiamo concesso troppo ma è stata bellissima la reazione quando, sotto di quattro, siamo riusciti a pareggiare ed a difendere con estrema lucidità l’ultimo possesso. E’ una vittoria che assume ancor più valore considerando la caratura di Brescia che è una squadra forte, che lavora benissimo e che stimo tanto”.

Centrale del Latte Brescia – Expert Napoli 68-76 dts (18-20, 37-39, 52-52, 67-67)

Brescia: Bushati 7, Slay 13, Procacci, Rinaldi 4, Loschi 2, Fultz 3, Di Bella 14, Cuccarolo 8, Giddens 12, Maspero 5; All.: Martelossi A.

Napoli: Malaventura 9, Allegretti 8, Valentini 3, Black 8, Traballesi ne, Montano 2, Bryan 6, Weaver 26, Brkic 12, Ceron 2; All.: Cavina D.

Note – Tiri liberi: Brescia 12/15 ; Napoli 16/20

Uscito per falli: Black

La differita della gara sarà visibile su TV Luna (canale 14 del digitale terrestre), emittente ufficiale, domani, lunedì 2 dicembre alle ore 22.45 o su Tv Luna Sport (canale 114) alle 19.30.

Avatar

Scritto da Paola Visone


Paola Visone, nata a Napoli il 12 09 1989 residente a Pozzuoli. Fotoreporter iscritta all'albo dei giornalisti pubblicisti della Campania. Collaboro con varie associazioni che operano sul territorio Flegreo. Mi piace raccontare la realtà che mi circonda attraverso la fotografia. Amo la fotografia a 360°, per me fotografare é vivere. "Ho fotografato invece di parlare. Ho fotografato per non dimenticare. Per non smettere di guardare." Daniel Pennac