POZZUOLI / Incontro a Palazzo Toledo con il regista puteolano Giuseppe Gaudino

gaudinoVenerdì 21 marzo 2014, alle ore 17.30, nella sede del Polo Culturale di Pozzuoli (Palazzo Toledo, via Ragnisco), il regista puteolano Giuseppe M. Gaudino sarà ospite della rassegna “La prima cosa bella”, ciclo di incontri con autori di cinema.

Gaudino è l’autore di film di culto come “Calcinacci”, vincitore del Premio Spazio Italia al Torino Film Festival e “Giro di lune tra terra e mare”, presentato in concorso alla Mostra del Cinema di Venezia nel 1997. Quest’ultimo, ritenuto da molti un capolavoro, suscitò scalpore in una città ancora in gran parte “fantasma” sul finire degli anni ’90, per il modo crudo e al tempo stesso visionario con il quale raccontò la perdita di identità e lo scippo culturale subito dai puteolani negli anni del post-bradisismo.

Il regista racconterà gli anni del suo esordio nel mondo del cinema con l’ausilio di proiezioni di estratti di film. Ha collaborato con il regista Gianni Amelio e realizzato, insieme a Isabella Sandri, numerosi documentari di taglio sociale e dal respiro internazionale, presentati nei più prestigiosi festival: “Maquilas” (2005), ambientato tra le operaie delle fabbriche messicane di Ciudad Juarez; “Storie d’armi e di piccoli eroi” (2008), che vede protagonisti i bambini di Kabul; “Per questi stretti morire – Cartografia di una passione” (2010), dedicato all’esploratore e missionario italiano Alberto Maria De Agostini, stabilitosi in Patagonia agli inizi del ‘900.

Una clip del film “Giro di lune tra terra e mare”, facilmente reperibile in rete in versione completa.

Dario Chiocca

Scritto da Dario Chiocca


Classe '78, è tra i fondatori de L'Iniziativa, di cui è presidente. Puteolano, risiede nel quartiere di Monterusciello dall'infanzia. Laureato in Giurisprudenza, impegnato da sempre sulle questioni sociali, dal 2010 è avvocato presso il Foro di Napoli e svolge la sua attività professionale nel campo nel diritto civile e del lavoro.