Pozzuoli, inaugurata nuova libreria “del libero scambio” – LE FOTO DELLA SERATA

Copertina

FOTO DI PAOLO VISONE

Non solo una libreria dove acquistare libri nuovi e usati, ma anche uno spazio per esposizioni di foto, pitture e per eventi culturali. E’ la libreria “Un libro tira l’altro”, di Maria Teresa Sarpa, nel cuore del  Centro storico di Pozzuoli in Corso Garibaldi 13, proprio di fornte al locale utilizzato fino a pochi giorni fa, di dimensioni più ridotte. La formula utilizzata per il libero scambio di libri è incoraggiante per la circolazione della cultura in tempi di crisi. Chi porta i suoi libri usati (in buone condizioni e ad esclusione di quelli prettamente scolastici) riceverà un buono acquisto da utilizzare per il successivo scambio di libri usati già a disposizione della libreria. Basterà aggiungere al valore del buono una spesa di almeno il 50%. I libri nuovi, invece, possono essere  richiesti e acquistati su ordinazione. E’ così che possono essere trovati molti “classici” della letteratura e della filosofia. Particolarmente fornita, inoltre, l’offerta per i bambini.

Un importante segnale di imprenditoria che valorizza il territorio, dunque, in controtendenza alla chiusura di attività commerciali, soprattutto nel campo dell’editoria. Nella libreria “Un libro tira l’altro” sono previsti anche eventi ed incontri con gli autori: i primo in programma sono il 16 novembre con Vittorio Del Tufo e il 16 dicembre con Maurizio De Giovanni.

La serata di inaugurazione, avvenuta domenica 3 novembre, è stata piuttosto partecipata. Molti dei presenti già conoscono Maria Teresa e hanno avuto modo di apprezzare il suo sincero interesse per i libri e per la cultura. La serata è stata anche caratterizzata da alcune performances artistiche, con la lettura di poesia di Annamaria Casassa e le note spassose di Ciro Sagitto, voce e chitarra del trio “E spingule e a francesa” che ripercorre l’epoca della canzone comica napoletana.

Avatar

Scritto da Redazione