Al via gli Ispettori Ambientali, valore aggiunto per la città di Pozzuoli

ispettori ambientali-2

Sono stati nominati i quaranta ispettori ambientali del Comune di Pozzuoli. I volontari avranno il difficile compito di monitorare e controllare che le ordinanze del sindaco Figliolia, in merito alla raccolta differenziata, siano rispettate. «È un ruolo educativo, non repressivo – ci tiene a precisare l’assessore all’ambiente Franco Cammino – nonostante questo gli ispettori ambientali possono decidere di multare e far rispettare l’ordinanza del sindaco».  Il compito più complesso sarà sicuramente quando i nuovi vigilantes dovranno controllare le attività commerciali, rispetto al corretto svolgimento della raccolta differenziata e agli orari stabiliti.  I vigilantes potranno multare sulle questioni che riguardano l’ambiente, in forza di una nomina di pubblici ufficiali, solo ed esclusivamente per il rispetto delle normative del sindaco. Niente a che vedere, però, per un futuro concorso al comune di Pozzuoli, come voci di popolo paventavano. Il corso ambientale potrebbe fare da punteggio nel curriculum, ma come spiega lo stesso assessore Cammino non è prevista “nessuna corsia preferenziale” in occasione di eventuali e futuriconcorsi pubblici al Comune di Pozzuoli.

Avatar

Scritto da Redazione