Bacoli / Mozione in Consiglio comunale per il contrasto al lavoro nero

miseno milisclaLa mozione per la legalità sui luoghi di lavoro e l’emersione del lavoro nero, sottopagato ed insicuro, presentata in luglio, arriva finalmente nella aule istituzionali cittadine.  La prossima conferenza dei capigruppo dovrebbe infatti inserirla all’ordine del giorno del prossimo Consiglio comunale, la cui data sarà definita a breve. Lo si apprende da fonti del Pd di Bacoli, i cui consiglieri hanno sottoscritto la mozione.

La proposta è quella di  istituire una serie di strumenti per garantire una più attenta tutela dei diritti dei lavoratori e dei precari su un territorio dove la piaga del lavoro nero o irregolare è ampiamente diffusa, specialmente tra i giovani e nel periodo estivo, legato alle attività stagionali e ricettive. Tre sono i punti forti della mozione, elaborata con il coinvolgimento di forze sociali e sindacali e in significativa sintonia con il testo approvato dal Forum dei Giovani di Pozzuoli : unità per la Legalità sul Lavoro, in sinergia con gli organi di contrasto ed ispettivi; criteri per affidamento e revoca di concessioni e licenze ispirati al principio della fiscalità di vantaggio; osservatorio comunale sul lavoro con la partecipazione delle parti sociali e di categoria.

L’augurio è che il tema venga preso nella dovuta considerazione dall’amministrazione del Sindaco Ermanno Schiano e da tutte le forze politiche presenti in Consiglio, che si assumeranno pubblicamente le proprie responsabilità nel dare o meno un segnale di legalità e di tutele in favore della dignità di chi lavora.

Dario Chiocca

Scritto da Dario Chiocca


Classe '78, è tra i fondatori de L'Iniziativa, di cui è presidente. Puteolano, risiede nel quartiere di Monterusciello dall'infanzia. Laureato in Giurisprudenza, impegnato da sempre sulle questioni sociali, dal 2010 è avvocato presso il Foro di Napoli e svolge la sua attività professionale nel campo nel diritto civile e del lavoro.