Abbattere il consumo di plastica, a Pozzuoli altre due “case dell’acqua”

Sono entrate oggi, mercoledì 25 settembre, in funzione altre due Case dell’Acqua sul territorio comunale di Pozzuoli: una è stata installata sul lungomare di Via Napoli all’altezza di Largo Tranvai, l’altra in via Pisciarelli ad Agnano all’angolo con via Alfredo Paolella. Si tratta di due dei cinque impianti voluti dall’amministrazione comunale e che saranno posizionati in città e gestiti dall’azienda “Acqua Cristallina”, vincitrice del bando indetto dal Comune, e che si andranno ad aggiungere alle altre quattro già esistenti. Gli erogatori dispenseranno acqua potabile sanificata in tre tipologie: naturale, gassata e lievemente gassata, sempre al costo di 5 centesimi al litro. Le altre tre casette dell’acqua – che funzioneranno 24 ore su 24 e sette giorni su sette, con manutenzioni settimanali e controlli costanti – saranno installate nelle prossime settimane a Licola Mare, in corso Terracciano e sul lungomare Cristoforo Colombo nella zona del porto.

“Visto l’ottimo risultato riscontrato dalle case dell’acqua installate in questi anni, abbiamo deciso di mettere in città altri impianti a beneficio dei cittadini che abitavano in zone distanti dagli erogatori – ha detto il sindaco Vincenzo Figliolia -. Da Licola Mare ad Agnano-Pisciarelli il territorio sarà abbastanza coperto e tutti potranno usufruire di un servizio che ha l’obiettivo primario di ridurre l’utilizzo delle bottiglie di plastica, che oggi sono tra i principali materiali inquinanti”.
“Abbiamo fatto una scelta precisa: prendere delle casette di dimensioni ridotte in modo tale da poterle posizionare in spazi più piccoli – ha dichiarato l’assessore all’Ambiente Fiorella Zabatta -. Tutto è a costo zero per l’ente. Mi auguro che tutti ne usufruiscano e le utilizzino, a vantaggio sia dell’ambiente, riducendo il consumo di plastica, sia dell’economia delle famiglie, avendo l’acqua un costo molto ridotto”.

Avatar

Scritto da Redazione